Il gruppo distributivo Marr trainato dal foodservice

12/05/2006
    venerd� 12 maggio 2006

    Pagina 9 – Economia

      L’ebitda di Marr +12,9% in 3 mesi

        Il gruppo distributivo trainato dal foodservice.

        Dati del primo trimestre tutti in crescita per Marr, il gruppo leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, nonostante che il suo business, molto sensibile ai giorni festivi, non abbia risentito delle vacanze pasquali, che quest’anno cadevano in aprile. I ricavi totali consolidati hanno raggiunto 191,8 milioni, +11,1%. L’ebitda ha registrato un +12,9%, a 7 milioni (6,2), l’ebit un +22,2%, a 5,2 milioni (4,3 milioni). Il risultato della gestione ordinaria � stato di 4,1 milioni, +17%, il risultato netto si � attestato a 2,1 milioni (2). Il risultato risente dell’effetto derivante degli oneri connessi all’operazione di cartolarizzazione che, a partire dalla data di quotazione (21 giugno 2005), non sono pi� oggetto di indennizzo da parte della controllante Cremonini. L’effetto dell’indennizzo � stato pari a 0,5 milioni di euro nel 1� trimestre 2005 e di un milione nell’arco dell’anno. La posizione finanziaria netta � stata di 125,1 milioni.

          Quanto ai singoli comparti, il foodservice � cresciuto del 12,2%, trainato dallo �street market’ (ristoranti e hotel non appartenenti a gruppi o catene), con un +9,7%. La categoria rappresenta circa i due terzi dei ricavi totali di Marr su base annua. La categoria National account (operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva) � cresciuto del 27,4%, beneficiando del maggior numero di giornate lavorative. Le vendite della categoria Wholesale hanno evidenziato un +7,2%.