IKEA: SOSPESI I PROGETTI IN PIEMONTE

27/07/2011

27 luglio 2011

Ikea: sospesi i progetti in Piemonte

Ikea Italia ha sospeso gli investimenti e i progetti in Piemonte a causa del rifiuto della Provincia di Torino di autorizzare il comune di La Loggia a trasformare da agricoli a commerciali 160 ettari di terreno.
L’azienda ha quindi deciso di sospendere l’investimento di quasi 70 milioni che avrebbe portato oltre 250 posti di lavoro.
"Per Ikea – spiega l’azienda – si trattava di un investimento importante pensato, come sempre avviene per i nostri nuovi insediamenti, dando priorità al rispetto per l’ambiente, all’efficienza delle infrastrutture viarie e alle relazioni con gli attori politici, economici e sociali di quel territorio". Ikea ricorda che "il progetto di La Loggia è stato presentato nel luglio del 2009 e prevedeva, a fronte di una area di 60.000 mq dedicata al punto vendita, 100.000 mq di area a verde e a parco. L’investimento totale in oneri, opere pubbliche, viabilità e verde sarebbe stato di 17,3 milioni di euro oltre, ovviamente, al costo per l’edificazione del negozio.
Il Comune di La Loggia – aggiunge – aveva espresso parere favorevole all’insediamento, concretizzando questo atteggiamento con la decisione di bilanciare l’uso del suolo dedicato al negozio con il vincolo ad uso agricolo di una superficie ancora maggiore: infatti a fronte di 176.000 mq del progetto Ikea, sarebbero stati vincolati come agricoli ulteriori 240.000 mq". (fonte Ansa).