Ikea, a Milano i rappresentanti dei lavoratori di tutto il mondo

06/10/2015

A Milano la UNI Global Alliance IKEA si è recata di fronte al quartier generale IKEA Italia.

In queste ore infatti si sta svolgendo la UNI Global Alliance IKEA, nell’ambito della quale i rappresentanti dei lavoratori IKEA provenienti da tutto il mondo mettono a confronto le loro esperienze e individuano linee comuni di azione.

Tante esperienze diverse, tanti volti della stessa multinazionale: sorprendente il caso degli USA, dove i lavoratori IKEA raccontando storie che sembrano uscite dagli anni 50′, con rappresaglie, minacce e pressioni intollerabili nei confronti dei lavoratori che si iscrivono al sindacato.
Non è un caso che questo importante meeting, che si svolge periodicamente nei vari paesi del mondo in cui opera il sindacato, si tenga quest’anno in Italia, proprio per testimoniare la solidarietà globale nei confronti dei lavoratori italiani, che dallo scorso maggio stanno lottando per conquistare il loro contratto integrativo, cancellato unilateralmente dall’azienda.
La Filcams è presente con una sua delegazione, così come Fisascat e UILTuCS, per rappresentare la specificità della vertenza di rinnovo del CIA, incassando la solidarietà di tutta la Global Alliance.

Questa mattina, 6 ottobre , la Global Alliance (circa 40 delegati, attivisti e dirigenti sindacali di tutto il mondo) si è recata  di fronte al quartier generale IKEA Italia, per consegnare al management italiano una dichiarazione che sottolinea il valore delle relazioni sindacali e auspica la risoluzione positiva della vertenza italiana.
Un chiaro segnale da parte delle organizzazioni sindacali, che di fronte a una multinazionale vogliono rappresentarsi con una unica voce, che al di là delle diversità di ogni paese, rivendica per tutti migliori condizioni di lavoro.

Uni Ikea Global Union Alliance ha dichiarato la propria solidarietà ai lavoratori italiani di Ikea.

UNI IKEA Global Union Alliance supports striking IKEA workers in Italy

The UNI IKEA Global Union Alliance, meeting in Milan on 5 – 6 October 2015, declares its solidarity with, and support for, the Italian workers who are fighting to win back their collective agreement with the company which was unilaterally terminated by IKEA Italy.

For the members UNI IKEA Global Union Alliance, for UNI Global Union and for all unions representing IKEA workers, constructive social dialogue is the key to economic success for the company, along with decent working conditions and pay. The quality of IKEA’s customer service has been instrumental to the company’s success. That quality and success are inconceivable without the workplace rights and protection that IKEA workers enjoy.

IKEA has regularly declared that its employees are the backbone of the success of the company and that good labour relations are the key.

In Italy, IKEA has had a social dialogue with the Filcams CGIL, Fisascat CISL and UILTuCS unions for more than 25 years. In the past, IKEA and the unions have concluded a number of agreements enabling IKEA to become the market leader with 21 successful stores throughout the country.

The UNI IKEA Global Union Alliance encourages all parties to urgently conclude an agreement which allows for the protection of worker rights and the wellbeing of the employees along with continued success of the company.