Ikea Italia Retail, esito incontro 16/07/2010

Roma, 20 luglio 2010

    Il 16 luglio 2010 e’ proseguito il confronto con Ikea Italia per il rinnovo del contratto integrativo aziendale. L’azienda ha offerto una prima tornata di risposte alle richieste presenti in piattaforma segnalando come il premio di risultato e la flessibilità siano i due temi più delicati in quanto su questi si registrano le più marcate differenze. Se da un lato ed esempio sul lavoro domenicale le OOSS hanno chiesto di poter ottenere maggiori possibilità di esenzione dalla prestazione lavorativa, dall’altro l’azienda ha ribadito come propri nel w end si concentri il massimo picco di flusso della clientela con un presidio, derivante dall’attuale pianificazione oraria annuale, ritenuto spesso insufficiente.

    Sul premio di risultato Ikea ha dichiarato che l’attuale struttura del premio debba essere rivista, introducendo una soglia di redditività da raggiungere per poter consentire una erogazione più rispondente ai reali miglioramenti di margine di redditività complessiva. Ha poi manifestato interesse per una rivisitazione degli indicatori attualmente stabiliti dal vigente CiA.

    Come OOSS abbiamo espresso forte perplessità in merito all’opportunità di apportare modifiche strutturali ad un sistema che negli anni si è rivelato partecipativo e realmente incentivante, nonché remunerativo, mentre abbiamo manifestato disponibilità ad esplorare la possibilità di introdurre nuovi parametri che siano maggiormente aderenti alla realtà attuale dei negozi. Sugli altri punti in piattaforma Ikea ha manifestato la volontà di approfondire quasi tutte le richieste escludendo dal confronto però il tema della Plurimansionalità, della quale comunque abbiamo ribadito la necessità di una forma adeguata di contrattualizzazione così come per l’istituto del trasferimento. Sul tema del potenziamento del sistema delle relazioni sindacali a livello di negozio, l’azienda ha manifestato resistenze ad ampliare il sistema all’oggi codificato così come ad aumentare il monte ore permessi per la RSU/RSA. Abbiamo replicato che le materie definite come oggetto di negoziazione debbano arricchirsi del consolidamento delle ore di supplementare dei part time, della formazione e delle sperimentazioni sui progetti di conciliazione tempi di vita e di lavoro.

    Le parti hanno concordato due date per il proseguo del confronto:

    il 29 Settembre 2010 a Roma dalle ore 10.30 alle ore 19.00
    il 08 Ottobre 2010 a Milano dalle ore 10.30 alle ore 17.00.

    p. La Filcams CGIL Nazionale
    (Cristian Sesena )