Ikea Italia, Accordo videosorveglianza 12/02/1999

INSTALLAZIONE ED USO TELECAMERE

ACCORDO AZIENDALE

tra

La Società IKEA ITALIA S.p.A.

e

Le Organizzazioni Sindacali Nazionali
FILCAMS/CGIL,
FISASCAT/CISL,
UILTUCS/UIL,

PREMESSO
che l’Azienda dichiara che intende far uso di impianti visivi all’interno dei Punti Vendita di IKEA al solo ed esclusivo fine di tutelare il proprio patrimonio.
L’Azienda dichiara altresì che con tali installazioni nessun controllo diretto od indiretto si vorrà e si potrà effettuare sul personale dipendente.

La tutela dei beni e delle merci aziendali dovrà avvenire quindi in stretta osservanza di quanto disposto dal l° comma dell’Art. 4 della Legge n. 300/1970.

Le parti pertanto, nel comune intendimento che gli impianti visivi debbano avere esclusiva funzione di tutela del patrimonio, senza che i lavoratori possano essere in alcun modo controllati nella loro attività,

CONVENGONO CHE:

1.INSTALLAZIONE ED USO DELLE TELECAMERE
L’installazione/ubicazione delle telecamere dovrà avvenire secondo lo schema allegato (all. n° 1 ) sottoscritto dalle parti, dove sarà specificato il tipo di telecamera fissa od orientabile impiegata.
L’allegato costituisce parte sostanziale ed integrante dell’Accordo ed ogni sua eventuale futura modifica dovrà essere concordata e sottoscritta dalle Parti. Tale allegato, in quanto diverso per ogni sito IKEA, sarà sottoscritto e annesso al presente accordo in sede locale dai rappresenti delle Organizzazioni Sindacali.

Le telecamere di tipo in uso presso i Punti Vendita sono collegate ad un sistema di videoregistrazione unico per tutte le telecamere, e sono di tipo sia fisso che orientabile.
A riguardo del sistema di videoregistrazione, per quanto attiene alle telecamere orientabili si precisa quanto segue:
1)che le telecamere seguono un orientamento casuale in ronda automatica e sono puntate in campo lungo; solo in caso in cui scatti un allarme nel loro raggio di azione, il loro orientamento può concentrarsi sulla zona allarmata;
2)i casi di orientamento manuale sono lasciati all’operatore della sicurezza, e riguarderanno solamente situazioni di sicurezza del patrimonio;
3)il videoregistratore collegato alle telecamere orientabili installate all’interno del Punto Vendita, nella zona dopo la linea casse, utilizzerà una videocassetta che, marcata con data, ore, minuti, secondi, rimarrà inserita fino a che non dovrà essere sostituita per usura o eventualmente consegnata alle forze dell’ordine.
4)le cassette per le registrazioni devono essere siglate dalle parti con numerazione progressiva al fine della identificazione delle cassette sostituite per deterioramento (o sequestro da parte delle autorità competenti). Tali cassette vengono periodicamente distrutte (di norma mensilmente)
5)l’operazione di rimozione e distruzione verrà effettuata a cura del personale aziendale preposto e verrà ogni volta data informazione alle RSU con anticipo di almeno 1 giorno affinché, a loro discrezione (con le modalità previste all’art. 7 bis Accordo Interconfederale 27.7.94), possano essere presenti all’operazione che sarà formalizzata su apposito registro.
6)Le telecamere saranno messe in funzione soltanto nelle ore in cui il punto vendita è funzionante e nei periodi di chiusura durante i quali è assente il personale dipendente, eccetto gli addetti al servizio di vigilanza e sicurezza.

2.CONTROLLI E VERIFICHE DELLA CORRETTA APPLICAZIONE DEL PRESENTE ACCORDO
I Rappresentanti Sindacali potranno (con le modalità previste all’art. 7 bis Accordo Interconfederale 27.7.94) del vigente CCNL) accedere in qualsiasi momento nei locali in cui sono posti i monitor delle varie telecamere, al fine di controllarne il corretto utilizzo, nonché visionare le cassette registrate.

Il videoregistratore sarà apposto in apposita cassetta chiusa (entro 2 mesi dalla data odierna), apribile con 2 chiavi differenti, custodite 1 dall’azienda ed 1 dalle RSU. Una copia di quest’ultima chiave sarà conservata nel locale della sorveglianza posta sotto vetro. In caso che situazioni d’emergenza lo richiedano e nessun RSU fosse presente verrà utilizzata dall’Azienda la seconda chiave sotto vetro.

3.CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA E TUTELA.
a)Le parti convengono che, qualora un lavoratore venga incidentalmente ripreso dagli impianti visivi mentre compie una qualsiasi infrazione, tale ripresa non potrà in alcun modo rappresentare materia di contestazione e sanzione disciplinare.

b)In assenza dei rappresentanti sindacali i compiti a questi attribuiti dal presente accordo dovranno essere svolti dalle OOSS.

VALIDITA’ DELL’ACCORDO
Ferma restando la possibilità di una delle parti di disdire il presente accordo tramite raccomandata A/R da inviare all’altra parte con i mese di preavviso; in caso di inadempienza (nei confronti anche solo di un punto o di una singola parte di quanto convenuto), da parte aziendale, l’Accordo verrà automaticamente disdettato, limitatamente alla singola Unita’ Produttiva in cui si è verificato l’inconveniente.

In caso di disdetta del presente accordo l’Azienda si impegna a disattivare immediatamente le telecamere che, nelle ore in cui il punto vendita è aperto al pubblico, ne riprendano l’interno.

ALLEGATI
Allegati n° 1: piantina generale per ogni Punto Vendita della dislocazione delle telecamere poste all’interno; per i Punti Vendita che non hanno modificato l’ubicazione dell’ultima piantina sottoscritta verranno allegate le medesime.

Letto, confermato e sottoscritto

PER L’AZIENDAPER LE OO.SS.