Ikea Italia, Accordo applicazione premio di risultato 08/11/1996

Cinisello Balsamo, 08/11/96

Presso la sede di Cinisello Balsamo si sono incontrate la Direzione IKEA Italia S.p.A., rappresentata dal sig. Vito Bottari, e le OO.SS. FILCAMS – CGIL, FISASCAT – CISL, UILTUCS – UIL, rappresentate dai Sigg. Claudio Treves, Michele Malerba, Daniela Rondinelli, Nunzia Ziliani, Alessandro Beltranii, Anna Cuntro’, Elena Lattuada, Giuseppe Chiodo, Giuseppe Fruggiero, Eliseo Stelluti, Claudia Di Stefano, Emilio Forneris, Abdelaziz Ez Zaaf, Isidoro Galasso, Francisco Lodigiani, Patrizia Bettinelli, Luca Marchi, Enrico Proteggente, Gabriella Sepe e Massimo Ponzoni, per definire la disciplina di riferimento e le condizioni applicative del premio di partecipazione per il FY 96, parzialmente strutturato sull’intesa aziendale del 15/12/95 e, secondo la comune e costante valutazione delle parti, necessitante di elementi di ulteriore articolazione applicativa, anche alla stregua dei comuni affidamenti intercorsi tra le parti (vedasi nota delle OO.SS. del 07/02/96, nonché dichiarazione aziendale del marzo 96, che ribadisce la sperimentalità del meccanismo contrattuale e possibilità d’integrazione del medesimo), nonché degli impegni conseguenti..

Le parti confermano preliminarmente i caratteri irrinunciabili di aleatorietà, variabilità, e impredeterminabilità del premio di partecipazione, nonché del riferimento dello stesso a parametri oggettivi e documentabili ancorati all’andamento economico dell’Azienda, come da definizione fattane dal protocollo interconfederale del 23/07/93.

Cio’ confermato, emerge comunque la comune valutazione di considerare e coerentemente compensare ulteriori elementi espressivi dell’accrescimento di entità di servizi (ore di apertura alla clientela) e di incremento di vendite per cliente (aumento dello scontrino medio), comunque reputabili per indicativi della complessiva competitività aziendale.

La predetta necessità di dotarsi di elementi valutativi d’integrazione si realizza con caratteristiche assolutamente peculiari tra i vari punti di vendita, in ragione di fattori storici, organizzativi e geografici meritevoli di considerazione.

Nella predetta logica le parti si danno atto che per l’esercizio di Cinisello Balsamo sussistono già, in base alla sola intesa del 15/12/95, tutti gli elementi idonei a misurare e definire conclusivamente l’entità del premio di partecipazione, che pertanto per quel punto vendita – in tale intesa trova integrale ed esaustiva disciplina.

Le diverse caratteristiche degli altri esercizi inducono le parti a convenire i parametri sopra ricordati secondo le seguenti fasce:

Quanto allo scontrino medio (entità della somma di acquisto per cliente):
a.fino al 7,5% = Lit. 280.000 lorde annue procapite FTE
b. oltre il 7,5% = Lit. 380.000 lorde annue procapite FTE

Quanto alle ore di apertura:
a.fino al 6,5% = Lit. 100.000 lorde annue procapite FTE
b.dal 6,5 1% al 7% = Lit. 150.00 lorde annue procapite FTE
c.dal 7,01% al 7,5% = Lit. 200.000 lorde annue procapite FTE
d.oltre il 7,5% = Lit. 250.000 lorde annue procapite FTE

Come detto i predetti elementi integrativi troveranno applicazione per i punti vendita di Grugliasco, Corsico e Roncadelle e saranno applicati – quanto alla rimodulazione in ordine ai mesi di effettivo servizio ed all’orario di lavoro settimanale – con le stesse modalità previste dall’intesa del 15/12/95

Si conviene infine che per il personale di SO sussistono le stesse ragioni per imputarlo – nella stessa misura (60%) individuata nell’intesa del 15/12195 – in ordine ai predetti parametri di efficienza, titolati “scontrino medio” e “ore di apertura”, sulla base dei valori medi aziendali complessivi.

Le parti si impegnano poi al rapido insediamento di un "tavolo tecnico” idoneo ad elaborare i parametri più adeguati a misurare l’apporto del fattore lavoro ai risultati d’impresa per quanto attiene al FY 97 e successivi.

La commissione tecnica riporterà alla naturale sede del confronto sindacale i risultati del proprio lavoro entro 60 giorni dalla data di stipula del presente accordo.

Letto, confermato e sottoscritto