Ikea. Collega licenziato: è sciopero

15/07/2002




14 luglio 2002



BRIANZA

Collega licenziato: è sciopero
 
              CARUGATE — Volantinaggio davanti al magazzino e un’ora di sciopero. Così ieri i trecento dipendenti dell’Ikea di Carugate hanno protestato contro il licenziamento di un loro collega. Secondo i sindacati Filcams, Fisascat e Uiltucs, il lavoratore dichiarato dai medici non idoneo a svolgere la sua mansione, è stato licenziato in quanto non ha accettato di svolgere nuove mansioni con una riduzione di orario (e di salario). «Ikea pretende che si licenzi per essere riassunto con un nuovo contratto che prevede come obbligatorio il lavoro domenicale – dice Rossana Ventimiglia, delegata sindacale della Filcams -. Di fronte al rifiuto, il licenziamento». Per il 30 luglio è stato fissato un incontro tra sindacati e azienda. «Una situazione che riguarda altri 15 dipendenti», sottolinea Ventimiglia.

              Ant.Ca