IED Istituto Europeo di Design, aggiornamenti 06/12/2018

Roma 06/12/2018

Testo Unitario
In data odierna si è svolto l’incontro con l’azienda Ied c/o la struttura di Milano alla presenza del dott. Soldini, il nuovo amministratore delegato Dott. Massimo Rosi ( il quale ha lavorato gli ultimi 25 anni presso società che appartengono a fondi di investimento, es: British Telecom, Gruppo Blue Vacanza…) e il dott. Sergio Dirodi.
L’azienda ha presentato delle slide che allegheremo appena in nostro possesso, nelle quali ha evidenziato una crescita importante delle iscrizioni ai corsi e del trend del fatturato, che sul piano dell’occupazione ha favorito la crescita dei tempi indeterminati, con stabilizzazione dell’ 90% dei dipendenti assunti a tempo determinato e la crescita delle assunzioni di apprendisti a fronte della diminuzione di assunzioni a tempo determinato.
Dalle stesse slide, possiamo evincere anche che le stabilizzazioni richieste dalle OO.SS. hanno trovato soddisfazione e soluzione.
Analizzando l’erogazione del Premio, scaturito dalla sottoscrizione del CIA, abbiamo preso atto che il 92% della totalità delle lavoratrici e dei lavoratori hanno volontariamente optato per l’erogazione del premio in welfare.
Le OO.SS. hanno posto l’attenzione sul alcuni temi al momento in sospeso:

1. strutturare dei piani formativi, anche con il sostegno degli enti bilaterali di categoria, per ogni lavoratrice e lavoratore di IED;
2. conoscere il nome dell’associazione che hanno deciso di sostenere in merito a quanto sottoscritto nel CIA sul tema della violenza di genere;
3. chiarimenti in merito alle notizie apparse sulla stampa nello scorso periodo estivo riguardanti in particolare la gestione delle attività formative di alcuni anni addietro e della Fondazione.

L’azienda si è resa disponibile ad affrontare tutti i temi richiesti e pertanto:

1. a breve ci metteranno a conoscenza di progetto che stanno elaborando sia di formazione trasversale che verticale.
2. La proposta che probabilmente sarà accolta potrebbe essere quella del “progetto Libellula”, associazione molto attiva nell’area lombarda;
3. Nello scorso periodo estivo, la scuola è stata al centro di notizie stampa in merito alla validità di corsi effettuati e certificati da IED in passati anni accademici. Tali notizie non troverebbero riscontro in quanto le attività si sarebbero svolte sempre nel pieno rispetto delle direttive del Ministero competente; questa circostanza è oggetto di accertamenti e verifiche a tutti i livelli, con l’intento di ristabilire il necessario clima di fiducia nelle attività dell’Istituto in un momento molto positivo e di crescita delle attività. L’azienda afferma che sicuramente sia stato un duro colpa, ma con buone prospettive di soluzione rispetto alla vacanza normativa del Ministero dell’Istruzione, costituendo corsi integrativi per colmare la criticità verificatasi.

La riunione si è aggiornata ai primi 6 mesi del 2019, momento di chiusura del Fiscal Year.

P.Filcams CGIL Nazionale
Caccerini Vanessa