IED Istituto Europeo di Design, esito incontro 10/11/2017

Roma, 13 novembre 2017

Testo Unitario

Si è tenuto in data 10 novembre il previsto incontro tra le OOSS nazionali e territoriali, le RSA e l’azienda IED (Istituto Europeo di Design) per la prosecuzione del confronto sulla trattativa di rinnovo del CIA.

L’azienda ha consegnato una serie di dati inerenti la propria attività, che inviamo in allegato: Dati Bilancio 2016 (chiuso a giugno) e Dati relativi agli Iscritti.
Le OOSS hanno aperto la riunione con la richiesta di chiarimenti circa l’invio delle lettere sugli obiettivi per l’attribuzione del Premio di Risultato 2017 – 2018 e sulla regolamentazione che l’azienda ha attivato circa il rimborso spese forfettario per i lavoratori che accettano il trasferimento ad altra sede.
L’azienda ha sottolineato che ha quasi concluso l’operazione di spedizione delle lettere e della integrazione alle stesse, richiesta dalle RSA a causa di un errore riscontrato nella missiva.

E’ stato richiesto all’azienda di perfezionare il proprio metodo di comunicazione con le Rappresentanze Sindacali, in nome dell’omogeneità ed uniformità nei confronti di tutti i referenti sul territorio, e soprattutto in anticipo rispetto ai contatti diretti con i lavoratori interessati.
Relativamente al rimborso spese forfettario per i trasferimenti, l’Azienda ha tenuto a specificare che si tratta di una miglioria necessaria ad una condizione che non era precedentemente normata che porterà per i dipendenti una condizione di miglior favore.

E’ stato poi ripreso il confronto sulla Bozza di Cia illustrato nel corso dell’ultimo incontro. Le OOSS, anche in base all’esito del coordinamento svolto prima della riunione ufficiale, hanno posto l’accento sulla parte più rilevante del testo, quella relativa al Premio di Risultato.
Rispetto all’impianto previsto, la proposta delle OOSS è di pensare ad una diversa erogazione del Premio stesso, partendo da una base uguale per tutti i dipendenti, anche per coloro che non rispondendo ad un’attività per obiettivi, concorrono comunque al raggiungimento di utili per l’azienda. La base verrà stabilita secondo indicatori da valutare congiuntamente, e potrà essere, a scelta del lavoratore, erogata in danaro o sistema di welfare.

Per quelle figure che invece rispondono ad obiettivi individuali specifici e che appartengono ad aree rappresentanti il core business della società si prevedrà un incentivazione fissata sul raggiungimento di indicatori qualitativi e quantitativi da fissare congiuntamente.
Sono state inoltre avanzate osservazioni su altri punti del testo e l’azienda si è detta disposta a valutare le proposte, che discuteremo nei prossimi appuntamenti:

Giovedì 23 novembre ore 12.00 presso IED via Bazzecca 5 Milano
Giovedì 30 novembre ore 13.00 Presso IED di Via Maurizio Bufalini 6/R Firenze
Vi ricordiamo inoltre che l’incontro del 5 dicembre è stato annullato per impegni reciproci intercorsi.
Cari saluti

p. la Filcams Cgil
Loredana Colarusso/ Vanessa Caccerini