I professionisti e la nuova avvocatura

01/02/2011

Non bastavano le contestazioni interne, adesso ci si mettono anche i patrocinatori stragiudiziali a contestare la riforma forense attualmente in approvazione in Parlamento. Si tratta di una categoria in piena salute malgrado la crisi: oggi in Italia sono circa 12.000 i liberi professionisti in attività, per almeno 45.000 posti di lavoro. «Purtroppo mentre la crisi economica non ci spaventa nemmeno per il 2011— denuncia Luigi Cipriano, presidente dell’Associazione nazionale esperti infortunistica stradale— il vero rischio per noi deriva dalla riforma della professione forense che, se non dovesse avere modifiche, rischia di cancellare di colpo una professione che esiste da oltre 50 anni, costringendo i consumatori a rivolgersi solo agli avvocati. E a pagarli secondo i nuovi minimi tariffari» .