I magazzini Autogrill a Opengate

12/01/2001

loghino.gif (3272 byte)




Venerdì 12 Gennaio 2001
finanza & mercati
La società varesina avrà la gestione della logistica.

Garantiti ricavi per 15 miliardi.
I magazzini Autogrill a Opengate

MILANO Opengate rileva la gestione della logistica dei magazzini Autogrill. Il contratto dovrebbe garantire alla società guidata da Pietro Pozzobon ricavi per circa 15 miliardi.

L’intesa prevede inoltre la gestione di circa 130mila mq di aree, delle quali circa 40mila coperte, e la distribuzione a oltre 450 punti vendita Autogrill in Italia. «L’accordo non esclude che tra i due gruppi possano crearsi sinergie anche all’estero», sottolinea Stefano Perboni, direttore finanziario di Opengate. «Vogliamo presto potenziare la presenza della società — aggiunge — anche in Spagna, Olanda e Germania».

La gestione dei magazzini Autogrill avverrà attraverso le controllate Lid e Otim.

Con quest’operazione la società di Malnate, la prima ad essere stata quotata al Nuovo Mercato di Milano, aumenta ulteriormente la propria presenza nel settore della logistica. «Il nostro obiettivo — aggiunge Perboni — è di realizzare oltre i 2mila miliardi di ricavi entro agosto (mese di chiusura contabile dell’esercizio): di questi il 10% proverrà dalla logistica».

Oggi il core business di Opengate è la distribuzione e produzione di prodotti informatici, che rappresenta complessivamente il 95% del giro d’affari. Il gruppo ha chiuso l’esercizio 1999-2000 con ricavi pro-forma (che consolida tutte le imprese per l’intero esercizio) a 1.450 miliardi circa.

Ieri, in Borsa, il titolo Opengate, beneficiando anche del rialzo del Nasdaq e del Nuovo mercato, ha recuperato il 5,82% chiudendo a 28,92 euro.

—firma—Ch.Ma.