I lavoratori delle Imprese di Pulizia scioperano per il rinnovo del Contratto

FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTRASPORTI

VENERDI’ 3 DICEMBRE 1999
NOI LAVORATRICI E NOI LAVORATORI DELLE IMPRESE DI PULIZIA
SCIOPERIAMO

Siamo 450mila addetti in tutta Italia e chiediamo di rinnovare il contratto nazionale scaduto da quasi 9 mesi.

Vogliamo tutelare il potere d’acquisto dei nostri salari, migliorare le condizioni di lavoro e far sì che il settore possa cambiare. In tutta Europa infatti il settore dei servizi è in crescita e produce nuovi posti di lavoro anche grazie alla evoluzione delle Imprese che si trasformano in realtà imprenditoriali capaci di erogare una pluralità di servizi.

In Italia questo processo di cambiamento non è ancora possibile a causa di una classe imprenditoriale che non detiene una "cultura d’impresa" ma solo una "cultura dell’appalto". Dicono di volere le regole, ma adesso che finalmente il Governo ha emanato provvedimenti importanti in grado di sconfiggere il fenomeno del massimo ribasso, sono proprio loro che continuano ad utilizzare ribassi eccessivi per ottenere gli appalti. Dicono di volere la trasparenza ma in realtà puntano alla destrutturazione del settore. Dicono di volere combattere l’illegalità, il lavoro nero, la concorrenza sleale tra imprese ma poi sono proprio loro i primi a sabotare, come nel caso della Confindustria, la legge sulla rappresentanza e sulla validità generale dei contratti ferma da tempo in Parlamento.

Gli imprenditori del settore ancora una volta si dimostrano incapaci di rinnovare un contratto che potrebbe aprire prospettive di sviluppo e di cambiamento del settore e si dichiarano non disponibili alla trattativa. Non possiamo tollerare che si ripeta l’esperienza del passato rinnovo contrattuale durato ben 34 mesi.

PER QUESTO IL 3 DICEMBRE
ABBIAMO PROCLAMATO
LO SCIOPERO NAZIONALE PER L’INTERA GIORNATA
CON MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA

                PER RINNOVARE IL CONTRATTO NAZIONALE
                PER CAMBIARE QUALITATIVAMENTE IL SETTORE
                PER LA PIENA APPLICAZIONE DELLE REGOLE EMANATE
                PER L’APPROVAZIONE DELLA LEGGE SULL’ERGA OMNES

v CONCENTRAMENTO ALLE ORE 9.00 IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA (già Piazza Esedra) DAVANTI AL MUSEO DELLE CERE

v CORTEO FINO A PIAZZA SS. APOSTOLI

v COMIZIO CONCLUSIVO ALLE ORE 12,30

PARTECIPIAMO TUTTI