Hotelplan Italia, esito incontro 15/07/2011

nei giorni 4, 8 e 15 luglio è proseguito il confronto con la Direzione Hotelplan in merito alla procedura di mobilità.
Nel corso degli incontri da parte sindacale sono state formulate numerose proposte utili a minimizzare l’impatto che la procedura avrebbe sulle lavoratrici e lavoratori che riepiloghiamo in sintesi.
Sede di Roma:
Agenzia di viaggi: considerata l’apertura di un’agenzia di viaggi, presumibilmente per il mese di ottobre, l’azienda si è resa disponibile alla ricollocazione di lavoratori sulla base dell’anzianità aziendale e dei carichi famigliari. E’ stato proposto di trasformare alcuni rapporti di lavoro in part-time al fine di incrementare l’organico e, contestualmente, di adottare un orario di apertura “lungo”, dalle ore 09.00 alle ore 22.00, per consentire un maggio numero di persone impiegate.
Promotori: la Direzione ha accolto la richiesta di impiegare lavoratori, su base volontaria, come promotori con contratto di agenzia. Verrà loro fornito un pacchetto clienti che garantirebbe un reddito iniziale pari a 30.000€ annui e alcuni benefit (pc aziendale, contributo spese di 300€ mensili, accesso al noleggio auto con tariffe contrattate da Hotelplan).
Trasferimenti: è prevista la possibilità di un trasferimento presso la sede di Milano per la nuova mansione di inserimento dati nel database del nuovo sistema gestionale. La disponibilità è fino a 4 persone e attualmente è previsto un contributo spese di 5.000€.
Consulenti di viaggio: è stata proposta la creazione di una nuova figura professionale, quella del consulente rivolto al cliente finale; l’azienda si è resa disponibile esclusivamente per figure di lavoratori autonomi, mediante apertura di Partita Iva, con riconoscimento di commissioni pari all’8% del venduto.

Sede di Milano:

Part-time: l’azienda si è resa disponibile ad accettare la trasformazione di contratti full-time in contratti part-time, a 4 o 5 ore giornaliere, a condizione che ogni coppia di part-time copra l’intero nastro orario previsto, dalle ore 09.00 alle ore 19.00.

CIGS: per le rimanenti posizioni dichiarate in esubero dall’azienda, si è proposto di utilizzare lo strumento della CIGS. Attualmente le maggiori divergenze si registrano sulla richiesta sindacale di applicare il criterio della rotazione rispetto alla posizione aziendale che resiste per le difficoltà organizzative connesse alla rotazione.

Per le due sedi sono state chieste somme a titolo di incentivo all’esodo; su questa richiesta la posizione aziendale è di erogare somme a titolo di integrazione all’indennità di mobilità secondo lo schema proposto di seguito:

1 anno di mobilità2 anni di mobilità3 anni di mobilità
Sede di Roma21 mensilità21 mensilità24 mensilità
Sede di Milano18 mensilità21 mensilità24 mensilità

Tali somme verrebbero erogate in un’unica soluzione alla risoluzione del rapporto di lavoro.

Per i lavoratori che mediante l’utilizzo della CIGS e/o della mobilità verrebbero accompagnati alla pensione non sono ancora stati definiti gli importi a titolo di integrazione e di incentivo all’esodo.
Agenzie di Bologna, Torino e Milano Turisanda:
E’ stata comunicata la vendita delle agenzie a Gattinoni Travel Network. L’operazione, già approvata dai rispettivi Consigli d’Amministrazione, sarà perfezionata nel corso delle prossime settimane con l’avvio dell’apposita procedura di legge.
Il 24 luglio p.v. terminerà la fase sindacale della procedura, con l’inevitabile comunicazione aziendale al Ministero di mancato accordo; nonostante ciò è volontà delle parti tentare di raggiungere un accordo, pertanto sono già stati fissati i prossimi incontri presso la sede di Milano, Corso Italia, 1 per i giorni:

    26 luglio alle ore 11.00,
    29 luglio alle ore 14.30,
    4 o 5 agosto alle ore 11.00.

p.. La FILCAMS-CGIL NAZIONALE
Massimo Frattini