H&M, esito incontro 30/09/2013

Roma 14 ottobre 2013

Nella giornata del 30 settembre 2013 si è svolto a Milano presso l’Unione del Commercio, il primo incontro sindacale con il gruppo Multinazionale Svedese H&M.
Ci sono state fornite, sommariamente, alcune informazioni di carattere generale:

    -H&M è presente in circa 50 paesi, e conta complessivamente 3000 punti vendita;
    -H&M porrebbe al centro del suo successo e della sua rapida espansione, la valorizzazione delle risorse umane, attraverso formazione continua e prospettive di crescita.

H&M è presente in Italia con 107 negozi, due sedi (Milano, Roma) e un centro logistico a Casalpusterlengo~(parzialmente terziarizzato).
Attualmente occupa 2386 dipendenti;~ le donne sono 2036 e gli uomini 750, i contratti a termine attivi al~30 agosto 2013 erano circa 150 di cui 25 per sostituzione maternità
Nel corso dell’incontro l’azienda ci ha informati sull’utilizzo di una modesta quantità di lavoro somministrato, mentre, si è dichiarata intenzionata ad utilizzare sempre più il lavoro intermittente, con riconoscimento della indennità. A dire dell’azienda tali assunzioni sarebbero necessarie a fronte di eventi eccezionali, quali il ricevimento merce, ed anche per queste figure sarebbe prevista una attenta formazione. Sul punto ci siamo lungamente confrontati, chiedendo un approfondimento sul merito, che si terrà in occasione del prossimo incontro.
Filcams, Fisascat e Uiltucs nazionali, unitamente ai numerosi delegati sindacali RSA/RSU presenti con le proprie strutture territoriali, hanno posto la necessità di iniziare un percorso di concrete relazioni sindacali sia sul piano nazionale che su quello territoriale, condividendo un protocollo sul modello di relazioni sindacali.
L’azienda ci ha poi proposto un ulteriore tema di confronto, su salute e sicurezza, ma non è entrata nel dettaglio.
Infine, le Segreterie Nazionali hanno chiesto ulteriori informazioni sull’organico, sull’andamento e lo sviluppo futuro.
L’Azienda si è resa disponibile ad intraprendere un percorso di confronto con le OO.SS.. Nel prossimo incontro, concordato per il giorno 5 novembre, verranno fornite le ulteriori informazioni da noi richieste oltre a dedicare uno spazio specifico al modello di relazioni sindacali, alla problematica del lavoro intermittente, e ad affrontare congiuntamente la tematica della sicurezza sul posto di lavoro e la relativa applicazione della legislazione in materia.
Sarà nostra cura informarvi prontamente sull’orario e il luogo fissato.

P.Filcams nazionale
Sabina Bigazzi