H&M, esito coordinamento 15/07/2011

Roma, 25 luglio 2011

Lo scorso 15 luglio si è tenuto il primo coordinamento nazionale di H&M. Erano presenti solo alcune strutture, essendo già periodo di ferie, tuttavia è stato utile avviare una prima discussione al nostro interno. Da una prima informazione sappiamo che abbiamo iscritti e delegati nelle seguenti strutture: Torino, Genova, Milano, Prato.

H&M ha un target simile, anche se inferiore, a Zara ed è simile anche la struttura dei punti vendita. Le problematiche sono molto simili, ma in particolare le lavoratrici ed i lavoratori lamentano, a ragione, oltre che problematiche sul lavoro domenicale e festivo, ritmi di lavoro troppo elevati.

Abbiamo deciso di avviare un percorso di confronto con l’azienda, confronto a cui, sul piano territoriale, l’azienda se possibile si sottrae. Chiederemo, quindi, un primo incontro di carattere informativo, che sarà utile anche per verificare la disponibilità dell’azienda ad intraprendere un percorso di costanti rapporti sindacali.

A tale scopo, sarà necessario verificare anche la disponibilità di Fisascat e Uiltucs, prima della pausa estiva, in modo da inviare una richiesta già per il mese di settembre.


p.La Filcams Cgil
S. Bigazzi