H.I.T. – Ipotesi di Accordo del 19/10/2001

IPOTESI DI ACCORDO

Legge 223/91 art.4 (procedura per la dichiarazione di mobilità) e art.24 (norme in materia di riduzione di personale)

Bozza di verbale di esame congiunto (criteri di massima)

Addì, 19 ottobre 2001 presso la sede dell’Unione Parmense degli Industriali in Parma, Strada al Ponte Caprazzucca, 6, si sono incontrati:

- La HIT Holding Italiana Turismo S.p.A. rappresentata a tutti gli effetti contrattuali e di legge dal Direttore Centrale Risorse Umane Dr. Corrado Guiducci e dal Dr. Tullio Carnerini della Direzione Centrale Risorse Umane assistiti dal Dr Enea Bianchini dell’Ufficio Sindacale dell’Unione Parmense degli Industriali

e

- Le Maestranze Dipendenti rappresentate dalle RSU/RSA nelle persone dei componenti firmatari assistiti dalle Segreterie Nazionali della FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS UIL nelle persone dei Sigg.ri: Dr.ssa Antonia Franceschini, Antonio Michelagnoli e Caterina Fulciniti rappresentata da Michele Ostuni, nonché dalla FILCAMS CGIL Provinciale di Parma, Milano, Torino e Roma nelle persone dei Sigg.ri Elisa Camellini, Romeo Savoia, Armando Galati e Otello Belli e dalla FISASCAT CISL Provinciale di Parma nella persona della Signora Michela Tosini.

Le Parti, come sopra costituite, dopo ampia ed approfondita discussione, si danno atto che, con il presente verbale, è stato raggiunto un accordo ai sensi della procedura prevista dall’art.4 della citata legge 223/91 (la cui stesura dovrà essere compiutamente eseguita in apposito incontro da svolgersi il 31.10.2001) in base ai seguenti criteri:

premesso che

- le OO.SS. danno atto di avere ricevuto in data 18.10.01 la comunicazione di avvio della procedura, comunicazione che è stata preceduta dall’ incontro del 20 settembre 2001 in cui è stato congiuntamente esaminato il progetto aziendale di riorganizzazione e razionalizzazione delle strutture della Divisione Turismo;

- in tale incontro, le Parti hanno anche convenuto sulle linee guida del progetto ;

- sono seguiti numerosi incontri sindacali a livello territoriale in Milano, Torino, Roma e Parma ove è stata verificata la disponibilità delle persone interessate al progetto di ristrutturazione ed al trasferimento su Parma, unitamente a eventuali possibili ricollocamenti in ambito aziendale

Tutto quanto sopra premesso le Parti, in base alle motivazioni esposte dall’Azienda sulla necessità di effettuare la prevista ristrutturazione, hanno concordato sulla oggettiva validità delle stesse ed hanno convenuto quanto segue:

1. SEDE DI MILANO CHIARIVA

Collocazione in mobilità di n° 23 lavoratori (di cui 1 promotore e 1 capo area – Vedi allegato 1) salvo i lavoratori adibiti alle funzioni di vendita diretta T.O., svolta in altra sede aziendale (Carnesella, Ciavarella e L.Proto), il Dirigente Responsabile Gestionale (L.Saccone), i lavoratori dimissionari, nonché quelli consensualmente trasferiti sulla sede di Parma (Lucia Castaldo, Piera Brusotti, Isabella Garrone, Stefania Viotti, Walter Massazza), i tre lavoratori ricollocati sul BTC di Milano (Carolina Chierico, Arianna Cipriani e Cecilia Di Chiara), i due lavoratori ricollocati in Chiariva DMC di Milano (Barbara Venturini e Daniela Arioli) e un promotore (Fabio Tagliabue) che assumerà il ruolo di agente.

2. SEDE DI TORINO GOING

Collocazione in mobilità di n° 25 lavoratori (di cui 1 promotore – Vedi Allegato 2) salvo i lavoratori addetti alle seguenti funzioni: 1 responsabile contrattualistica aerea (Grazia Bianco), 1 addetto vendite dirette (Simona Sangiorgi), gli addetti al prodotto Italia (composti dal nucleo degli operatori fissi sigg.re: Laura Vergano, Giovanna Bonelli, Mariagrazia Carella, Luciana Cordero, Fiorella Giulietti e Giorgina Vessichelli, integrato dalla Responsabile Booking Mariangela Pometto e dall’addetta booking Giuseppina Zezza) che continueranno ad operare in altra sede in Torino. Non saranno, inoltre collocati in mobilità il Responsabile del Prodotto Going One (Massimo Cena) e dell’Assistenza (Daniela Schettini) nonché il Capo Area Spagna (Claudia Schellino) e la Signora Enza Troia che sono stati consensualmente trasferiti sulla sede di Parma, nonché i promotori Fossati M. e Piergiorgio Penna che assumeranno il ruolo di agenti

3. SEDE DI ROMA VIA GORIZIA

Collocazione in mobilità di n° 10 lavoratori – di cui 3 promotori (vedi allegato 3) salvo i due addetti alle vendite dirette (Giuliana Cernetti e Evelina Facchini) e all’assistenza aeroportuale (Marco Rocereto) già operanti sulla sede di Via Ottaviano, e n. 3 lavoratrici che saranno destinate al BTC di Roma individuate nelle Signore: Armanda Cammarano, Barbara Carluccio e Gabriella Zaia e 1 promotore (E.Gramiccia) che assumerà il ruolo di Agente.

4. RETE COMMERCIALE/PROMOTORI – SEDE DI PARMA

Collocazione in mobilità di n° 8 lavoratori – Vedi Allegato 4) salvo il Responsabile Grandi Clienti (Paolo Maletto) e il Responsabile Interno/Esterno del Progetto teleselling (Fausto Caimmi) nonché n° 2 promotori che hanno sottoscritto l’accordo preliminare alla stipula di un contratto di agenzia (Mantovani e Molini).


5. RETE VENDITA

Le Parti hanno convenuto che nella costituzione della nuova rete di vendita indiretta composta da n.12 agenti (di cui 3 già in essere), venga data precedenza, nella proposta di stipula del mandato agenziale ai lavoratori attualmente svolgenti le mansioni di promotori, oggi in esubero.

Tale proposta preferenziale, è stata formulata dall’Azienda ai promotori e capi area dipendenti tenendo conto delle esigenze commerciali connesse alle zone da ricoprire, collegata anche al luogo di residenza dei lavoratori stessi nonché, sulla base dei risultati delle potenzialità commerciali consolidate, il tutto naturalmente, in uno spirito di volontaria adesione.

Dalla verifica effettuata sono stati raggiunti n.6 impegni (cfr. punti 1, 2, 3 e 4) alla stipula del contratto di agenzia a far tempo dall’1.1.2002 con risoluzione consensuale del rapporto di lavoro a far tempo dal 31.12.01.

Pertanto, nell’asse temporale compreso tra la data odierna e il 31.10.2001, l’Azienda provvederà a ricontattare il restante personale di vendita allo scopo di verificare ulteriori disponibilità. Quanto sopra al fine di completare la rete stessa in funzione delle necessità territoriali esistenti. Tale ricognizione avverrà alla luce anche delle intese intercorse tra le Parti in data odierna che hanno consentito di incrementare il minimo provvigionale a lire 1.800.000 mensili per 12 mesi e di mantenere l’uso dell’auto aziendale (spese escluse) per 8 mesi dalla data di inizio del mandato di agenzia.

Tali condizioni si intendono applicabili alle intese già sottoscritte.

6. TRASFERIMENTI

Le Parti si danno atto che nel corso degli incontri sindacali svoltisi in sede territoriale da parte aziendale è stata offerta ai lavoratori addetti alle mansioni produttive, la possibilità di trasferimento sulla sede di Parma. Al riguardo è stata dichiarata dalla maggior parte degli interpellati una indisponibilità, così come risulta dalle dichiarazioni sottoscritte dagli interessati alla presenza delle OO.SS. Per quanti invece, hanno dichiarato disponibilità al trasferimento sulla sede di Parma, che sarà attuato entro il 31 dicembre 2001, verranno previste le temporanee provvidenze di cui all’allegato 5.

7. INCENTIVI ALL’ESODO

Al momento dell’effettiva risoluzione del Rapporto di Lavoro, oltre alle competenze maturate, ai lavoratori posti in mobilità verrà erogato, a titolo di incentivo all’esodo, ed in aggiunta al TFR, un importo lordo secondo le modalità previste dalla seguente tabella:

ANZIANITA’ DI SERVIZIO

IMPORTO LORDO
Fino a 3 anni lire 6.000.000
Da 3 anni e 1 giorno a 8 anni lire 8.000.000
Oltre 8 anni lire 13.000.000

Resta espressamente convenuto che l’erogazione di cui sopra è subordinata alla sottoscrizione di un’apposita conciliazione in sede sindacale da svolgersi in ambito territoriale comunque non oltre il 15 novembre corrente anno.

8. DECORRENZA

Le Parti concordano che l’effettiva risoluzione dei Rapporti di Lavoro con tutti i dipendenti posti in mobilità avverrà a partire dal 1° novembre 2001 al 31 dicembre 2001, salvo i lavoratori soggetti a specifiche tutele di legge in atto e alcuni casi particolari, in funzione delle esigenze aziendali e previo svolgimento totale o parziale del periodo contrattuale di preavviso.

9. CONTRIBUZIONE

Le Organizzazioni Sindacali firmatarie danno atto di avere ricevuto copia del bollettino di versamento del contributo di mobilità effettuato dall’ ;azienda e che, con la stipula del presente accordo l’azienda ha diritto di avvalersi, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge del contributo di mobilità ridotto a n°3 mensilità.

Letto approvato e sottoscritto

H.I.T. Holding Italiana Turismo S.p.A. le R.S.U./R.S.A.

OO.SS. Nazionali di Categoria
FILCAMS CGIL
FISASCAT CISL
UILTUCS UIL

OO.SS. Provinciali
FILCAMS CGIL
FISASCAT CISL
UILTUCS UIL

Allegato 1

Sede di Milano Chiariva
1. GALLIGO EMANUELA Resp. B. Units
2. DI PAOLO DELIA Add. B. Units
3. DIANI MATTEO Add. B. Units
4. LIGUORI DONATELLA Add. B. Units
5. MARZORATI DONATELLA Add. B. Units
6. MAZZOTTA FRANCESCO Add. B. Units
7. NERVEI ANGELA ANTONIA Add. B. Units
8. SCACCABAROZZI SIMONA Add. B. Units
9. TELLOLI MATTIA Add. B. Units
10. ZAPPETTINI PAOLO Add. B. Units
11. CAGNOTTO SIMONETTA Add Documenti
12. IELMINI MARINA Add. Documenti
13. METTA MARIA MADDALENA Add. Documenti
14. ZULIANI MARINA Add. Documenti
15. BARAGLIA ROBERTA Add. Booking
16. GRADITI GIORGIA Add. Booking
17. RUFO LUCIANO Centralino/Docs
18. STUCCHI MARIA ERMINIA Centralino/Docs
19. BACIGALUPO MARIO Servizi Generali
20. MINOTTI AGLIARDI ROSANNA Servizi Generali
21. RAIMONDI MAURO Servizi Generali
Milano Commerciale/Promotori
22. FERRERO MASSIMO Promotore – Capo Area
23. MAIOCCHI CARLO Promotore


Allegato 2

Sede di Torino Going
1. ZITO ROSSELLA Add. Going One
2. DI RUZZA ORNELLA Add. Gruppi
3. VALERIO NELLA Add. Gruppi
4. CARNINO MILENA Add. Gruppi
5. DI NOIA ANTONIETTA Add. Gruppi
6. BAIARDI ANGELA Add. Gruppi
7. CAPPELLA ALBA Add. Oper.Voli
8. DEL BENE SIMONA Add. Oper.Voli
9. MARTINELLI PATRIZIA Add. Operativo
10. MASNERI MONICA Add. Operativo
11. COPPOLA PAOLA Add. Booking
12. IANNUZZI ELENA Add. Booking
13. LIVOTI GIUSEPPE Add. Booking
14. LOMBARDO SARA Add. Booking
15. RESTA LOREDANA Add. Booking
16. TARASCO MARIA LUISA Add. Booking
17. BILLARI GIOVANNA Add. Documenti
18. VALENTI CONCETTA Add. Documenti
19. BASSO GIULIANA Add. Documenti
20. IACOBELLO CARMELO Add. Assistenza
21. BUCCIARELLI MASSIMO Add. Magazzino
22. LABELLA MINA Centralino
23. MOGLI LAURA Segr. Personale
24. VESSICHELLI MAURIZIO ADD. Edp
Torino Commerciale/Promotori
25. CALDERARO ROBERTO Promotore


      Allegato 3
Sede di Roma V. Gorizia
1. DE NICOLAIS FEDERICA Add. Booking
2. DE PEDIS VANINA Add. Booking
3. DI BARI PATRIZIA Add. Booking
4. MICCHI ROBERTA Add. Booking
5. PAPALEO ORNELLA Add. Booking
6. RE CATERINA Add. Booking
7. SPAGNOLI CRISTINA Add. Booking
Roma Commerciale/Promotori
8. LA GINESTRA FABIANO Promotore
9. MONTELEONE SIMONA Promotore
10. RICASOLI GIUSEPPE Promotore


      Allegato 4
Parma Commerciale/Promotori
1. COLUMBA GIOVANNI Promotore – Capo Area
2. BENEDETTI MARTA Promotore
3. FEDELE GIANLUCA Promotore
4. NADALETTI SABRINA Promotore
5. PAROLA MONICA Promotore
6. PROSPERI VALENTINA Promotore
7. ROSADA FABIO Promotore
8. TUVERI SIMONA Promotore


      ALLEGATO 5
TRASFERIMENTI DI SEDE

DA MILANO, ROMA E TORINO

A PARMA

1. Per i primi 3 mesi di lavoro a Parma al personale interessato l’Azienda provvederà ad assicurare per ogni giorno di effettiva presenza ed assumendosene direttamente l’onere, il pernottamento, la cena e la prima colazione nel limite del regolamento aziendale vigente.

      Per il pranzo verranno erogati i tickets restaurant.

2. Per quanto attiene alle spese di viaggio da e per la città di provenienza, verranno forniti i relativi biglietti ferroviari.

3. Per il quarto e quinto mese l’Azienda eroghererà al personale interessato e per ogni giorno di effettiva presenza su Parma, in luogo di quanto previsto al punto 1., una diaria forfettaria pari a lire 90.000 giornaliere.

      In via eccezionale, e su formale richiesta del dipendente, tale trattamento potrà essere riconosciuto in sostituzione di quanto indicato al punto 1. anche ed esclusivamente per i primi 3 mesi.

4. Al fine di agevolare il trasferimento, l’Azienda indicherà al dipendente interessato il nominativo di società specializzate nell’intermediazione immobiliare alle quali i dipendenti interessati al trasferimento potranno rivolgersi per vedere facilitata la loro ricerca di sistemazione.

      L’onere economico connesso a tale incarico verrà sostenuto direttamente dall’Azienda.

      5. L’Azienda assumerà direttamente l’onere del trasloco dalla città di provenienza a Parma al momento dell’effettivo trasferimento abitativo.