Guerra ai falsi e cessione del quinto

05/05/2005
    giovedì 5 maggio 2005

    Guerra ai falsi e cessione del quinto

      Nel pacchetto sanzioni, incentivi e facilitazioni al credito

        ROMA
        C’è un po’ di tutto nel decreto sulla competitività approvato ieri al Senato con un ennesimo ricorso al voto di fiducia. Un insieme di misure per un valore complessivo di quasi 4 miliardi di euro.

          IRAP: Gli sgravi per i nuovi assunti nel Mezzogiorno aumentano di cinque volte rispetto all’attuale normativa: per ogni nuovo assunto la riduzione della base imponibile passerà da 20.000 a 100.000 euro. Per i neo-assunti nelle aree sottoutilizzate il taglio è triplicato, crescendo da 20.000 a 60.000.

            INCENTIVI ALLE IMPRESE: E’ riformato il sistema di incentivi alle aziende. Per i nuovi bandi, il finanziamento a fondo perduto sarà sostituito da un diverso meccanismo: fino al 50% per contributo in conto capitale, per il 25% credito agevolato e per il residuo 25% credito bancario. Almeno il 30% del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese viene destinato ad attività e progetti strategici di ricerca e sviluppo delle imprese, da realizzare anche congiuntamente a soggetti della ricerca pubblica.

              BONUS PICCOLE E MEDIE IMPRESE: Si prevede un bonus fiscale per le concentrazioni di piccole e medie aziende che abbiano esercitato attività omogenee nell’anno precedente.

                DELEGHE SU FALLIMENTARE E CODICE: Il governo è delegato a emanare entro 6 mesi dall’approvazione del provvedimento sullo sviluppo decreti legislativi per modifiche al codice di procedura civile ed entro 3 mesi uno o più decreti legislativi per la riforma organica della disciplina delle procedure concorsuali. Per il processo civile saranno definite norme che ne semplificano le procedure, rendendolo più snello e più veloce.

                  CONTRAFFAZIONI: E’ istituita la figura dell’Alto Commissario per la lotta alla contraffazione, che sostituisce l’apposito Comitato con la stessa funzione prevista dalla finanziaria 2004, ma mai attuata. Arrivano anche sanzioni più dure per chi produce e vende merce contraffatta e multe da 50 fino a 10.000 euro anche per chi acquista prodotti falsi.

                    SILENZIO-ASSENSO: Si afferma il principio del silenzio-assenso per gli atti amministrativi (dichiarazioni d’inizio di attività, sia che riguardino un’impresa o un cittadino: autorizzazioni, licenze, permessi, nulla osta). Sono esclusi i procedimenti riguardanti «il patrimonio culturale e paesaggistico, l’ambiente, la difesa nazionale e la pubblica incolumità».

                      INFRASTRUTTURE: Si rafforzano i poteri del Commissario alle opere pubbliche. Priorità alle opere strategiche, per le quali può essere nominato un commissario straordinario.

                        CESSIONE DEL QUINTO: Anche i pensionati e i lavoratori con contratto a termine e parasubordinati potranno cedere un quinto del reddito per ottenere prestiti.

                          AUTO E MOTO: Per il passaggio di proprietà di auto e moto, nuove e usate, basterà la sola registrazione al Pra.

                            PROGETTO FREMM: Circa 25 milioni di euro sono destinati alla realizzazione della prima tranche del progetto «Fregata Europea Multimissione», relativa alla costruzione di alcune fregate della marina militare.