Luxury Goods Italia, Gucci Venezia, Luxury Goods Outlet, Gucci Capri, Accordo formazione 31/07/2001

VERBALE D’ACCORDO

In data 31 luglio 2001, presso la sede di Via Don Lorenzo Perosi 6 in Casellina Scandicci (FI) le Società Luxury Goods Italia S.p.A., Gucci Venezia S.p.A., Luxury Goods Outlet S.r.l.-DMsione Retail Gucci, Gucci Capri S.r.l. rappresentate da Renato Cesare Ricci, Loredana Lanni, Daniela Salvatori e Giulio Brancatelli

E

le Rappresentanze Sindacali Unitarie assistite dalle OO.SS.LL presenti nelle persone di Luigi Coppini della FILCAMS-CGIL, Carlo Di Paola della FISASCAT-CISL e Davide Patruno della UlLtucs-UIL

      Premesso che

      • Le parti hanno riconosciuto l’importanza che la proposta formativa aziendale venga rivolta a tutto Il personale dipendente, anche nell’ottica di sviluppo delle competenze aziendali, in coerenza con il sistema di nuova classificazione attualmente in uso;

      • Le parti hanno valutato congiuntamente le modalità di fruizione delle ore di formazione da parte del personale dipendente;

      • Le parti hanno condiviso la volontà di favorire la diffusione della formazione a tutto il personale, utilizzando a tale scopo, tutti gli strumenti dl flessibilità previsti dalla legislazione e dal CCNL;

      • L’organizzazione e la pianificazione di detti corsi sarà discussa a livello territoriale

Tutto ciò premesso e dopo ampia discussione, le parti concordano quanto segue:

      • Viene confermato l’impegno delle parti, ed in particolare dell’ apposita Commissione Paritetica istituita sulla formazione, per favorire lo sviluppo delle attività formative;

      • Viene ribadito che la pianificazione delle attività formative dovrà tenere conto delle problematiche organizzative e gestionali dei negozi;

      • L’Azienda procederà all’assegnazione di un “gettone di presenza” al personale che sarà interessato da corsi di formazione per la parte tenuta al di fuori dell’orario di lavoro, e sarà onnicomprensivo di ogni trattamento economico previsto al riguardo dal vigente CCNL

      L’importo del “gettone di presenza” viene stabilito in Lit. 9.000 (novemila) lorde, per ogni ora di effettiva presenza ai corso di formazione effettuato al di fuori dell’orario di lavoro.

      Il “gettone di presenza” verrà erogato in una unica soluzione con il mese successivo alla fine del corso formativo, sulla base del rendiconto delle presenze che verrà prodotto dalla società erogatrice e a condizione che la percentuale di presenze effettive fatte al dl fuori dell’orario di lavoro sia pari almeno al 70% delle ore previste dall’intero corso;

      Le parti confermano la volontà di favorire la partecipazione di tutto il personale dipendente all’attività formativa, utilizzando tutti gli strumenti di flessibilità così come previsti dall’art.21 della parte prima del vigente CCNL per i dipendenti da aziende del terziario della distribuzione e dei servizi e dal punto 3 dell’Accordo Aziendale siglato in data 8 maggio 2000.

Le parti concordano che nella fase di definizione del futuro Accordo Aziendale, si terrà comunque conto degli importi erogati e dei maggiori costi aziendali che derivano dal contenuto del presente accordo.

Letto, confermato e sottoscritto.

AZIENDA OO.SS. RSU