Gucci, circolare Accordo 27/01/2016

Roma, 29 gennaio 2016

Vi inviamo l’ipotesi di accordo relativa alla proroga del contratto integrativo aziendale Gucci.

Il contratto integrativo è in ultravigenza, pertanto l’accordo interviene solo sugli effetti economici, individuando un importo una tantum a sostituzione e integrazione degli stessi.

Tale scelta deriva dall’intento condiviso di rivedere alcuni aspetti della contrattazione integrativa, in particolar modo relativamente al capitolo della classificazione.

Su questo capitolo è infatti intervenuta una nostra richiesta di modifica del sistema nel 2014 che abbiamo ribadito nella piattaforma per il rinnovo del contratto aziendale presentata unitariamente nel novembre 2015.

Il confronto su questi aspetti sarà al centro della discussione nel prossimo incontro sul rinnovo del contratto, che si terra il 23 febbraio a Firenze.

Gli importi una tantum sono stati individuati rispetto allo storico della spesa sostenuta dall’azienda sulle classificazioni e sull’adeguamento delle scale parametrali, individuando una media per ciascuna famiglia professionale come descritte nell’integrativo.

Gli importi, essendo basati sullo storico, sono differenziati tra retail e outlet.

Vi invitiamo a effettuare i passaggi di consultazione sull’accordo attraverso le assemblee entro la data del 15 febbraio.

p. La Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt