Gruppo Unieuro, esito incontro 23/03/2015

Roma, 26 marzo 2015


Testo unitario

Il 23 Marzo 2015 si è tenuto a Bologna l’incontro con il gruppo Unieuro.
Le parti hanno concluso gli accordi integrativi sia per Unieuro Srl sia per SGM (all. A e B), per entrambi le aziende viene confermato un unico sistema di relazioni sindacali, di organizzazione del lavoro domenicale e di sistema incentivante.
Rispetto al passato viene rafforzato il livello unico di confronto a livello territoriale che avrà come interlocutore per Unieuro il capo area.
Per quanto riguarda l’organizzazione del lavoro domenicale l’intera rete a marchio Unieuro stabilirà i presidi attraverso calendari organizzati sulle disponibilità dei lavoratori e nel rispetto dell’equa redistribuzione dei carichi. Vista la difficoltà a trovare una sintesi condivisa del sistema incentivante, per non perdere l’opportunità di defiscalizzare i premi, le parti hanno mantenuto invariato il sistema applicato su campagne incentivanti e garanzie e contemporaneamente hanno affidato ad una commissione tecnica il compito di trovare e simulare proposte alternative di salario incentivante che soddisfino maggiormente le istanze di tutti.
Rispetto alla cassa integrazione per le sedi di Piacenza e Monticello d’Alba, la circolare del Ministero del Lavoro del 24 Marzo apre alla possibilità di avere il secondo anno di CIGS finanziata almeno fino al 31 Dicembre 2015. L’impresa ha già avviato le procedure per la richiesta.
Resta ancora fermo il confronto per stabilire le condizioni di trasferimento attraverso la novazione contrattuale da un’impresa all’altea al fine dell’assorbimento dell’esubero.
La situazione generale dell’impresa resta sostanzialmente invariata rispetto a quanto discusso nell’incontro del 27 Febbraio 2015.

p. La Filcams CGIL Nazionale
Alessio Di Labio

- accordo 2° livello SGM
- accordo 2° livello Unieuro