Gruppo Sasch, circolare Accordi 08/03/2011

Roma, 10 marzo 2011

TESTO UNITARIO

Il giorno 8 marzo u.s. siamo stati convocati al Ministero per l’attivazione della cassa integrazione in deroga delle seguenti società: Sasch Spa, Aero Studio Srl, Go Real Estate Srl, Sator Srl.
Per le succitate società sono stati sottoscritti accordi (vedi allegati) che prevedono l’utilizzo della cassa integrazione a zero ore dal 1/1/11 fino al 25/02/11. Non è stato possibile prevedere un accordo di durata superiore (fino al 30/06/11) in quanto è stato nominato un Commissario Giudiziale in data 25/02/11 che non ha ancora preso visione di tutta la situazione aziendale e pertanto non si è presentato al Ministero.

Sarà necessario quindi quanto prima ritornare al Ministero per sottoscrivere un ulteriore accordo di cassa alla presenza del Commissario.
Abbiamo approfittato della presenza della D.ssa Cancemi, presente con delega per tutte le società, per chiedere aggiornamenti e chiarimenti sulla situazione generale delle società, pur consapevoli di avere un’interlocutrice non in grado di assumere decisioni o posizioni essendo solo una portavoce della direzione aziendale.

Ci è stato comunicato che per le altre società del gruppo che applicano il contratto del terziario sono stati fatti accordi di cassa regionali, nello specifico queste le società coinvolte: Primo Srl, Viale Libia Srl, Gerard Srl, Informatica 2000 Srl. Gli accordi hanno previsto l’utilizzo della cassa integrazione dal 7 febbraio fino al 6 giugno 2011 (tranne per la società Primo Srl la cui cassa scade il 30/4).
Rispetto alla newco Via Monteverdi Srl, la D.ssa Cancemi ci ha informato che ad oggi l’organico è composto da 120 dipendenti distribuiti sulla sede e su 22 negozi tutti operativi alle stesse condizioni precedenti alla procedura di passaggio ex 2012 c.c, con unica eccezione dei negozi di Roma Fiumicino e Ciampino che hanno avuto problemi nella gestione dei contratti di affitto degli immobili.
Quanto prima chiederemo un incontro con il Commissario per poter avere un confronto a tutto tondo sulla situazione dell’intero gruppo societario.

p. FILCAMS-CGIL Nazionale
Daria Banchieri