Gruppo Pam, Plus Italia, trasferimento ramo d’azienda art. 47 L. 428/90, Accordo 23/06/1998

VERBALE DI ACCORDO AI SENSI DELLA LEGGE 428/90

In data 23 giugno 1998, a Prato, presso la sede della PLUS ITALIA, si sono incontrati:

Per GRUPPO PAM S.p.A. Dott. Vittorio Massagrande, il Dott. Antonio Del Nero ed il Dott. Manuel Cordioli;
Per PLUS ITALIA S.r.l. il Dott. Fabio Pecchia, il Sig. Angelo Muzzin e il Sig. Vincenzo d’Andrea

Per FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTUCS-UIL Nazionali i Signori Luigi Coppini, Antonio Michelagnoli e Pierluigi Paolini

unitamente ad una delegazione delle strutture territoriali FILCAMS-FISASCAT-UILTUCS, nonché delle rappresentanze sindacali aziendali dei depositi di Pistoia, Magliano, Gubbio e Prato.

Le parti hanno espletato la procedura di informazione e consultazione sindacale prevista dall’art. 47 L. 428/90 in merito al trasferimento dei rami d’azienda riguardanti i depositi di Pistoia Tommaseo, Montale Garibaldi, Gubbio e Magliano dei Marsi.

Dopo un approfondito esame congiunto, le parti hanno convenuto le seguenti modalità di trasferimento dei lavoratori coinvolti:

- il personale in forza con contratto a tempo indeterminato alla data del 30 giugno 1998 nei depositi di Pistoia, Montale, Gubbio e Magliano, ammontante a 104 unità equivalenti full-time , ed il personale con contratto a tempo determinato presente alla data del trasferimento, passerà in forza alla PLUS ITALIA , con la data del 1 luglio 1998, mantenendo le condizioni economiche e normative individuali e collettive attualmente godute discendenti dall’integrativo SUPERAL/PAM , per le quali la PLUS ITALIA dichiara che non esistono meccanismi automatici di scadenza.

- Le condizioni economico-normative soprarichiamate troveranno applicazione solo nei confronti dei lavoratori sopraindividuati provenienti dai depositi oggetto del trasferimento dei rami d’ azienda.

La PLUS ITALIA, da parte sua, conferma la disponibilità a fornire, nei tempi tecnici necessari, una informativa, attraverso un confronto, sull’avvio ed il funzionamento della nuova struttura logistica. Al termine dell’anno economico gestionale (maggio 1999) la PLUS ITALIA fornirà alle OO.SS.LL. Nazionali l’informativa sulla situazione aziendale. Tale incontro sarà l’occasione di un confronto per l’analisi di problematiche occupazionali e sindacali , dei risultati economico-gestionali della Società e potrà essere finalizzato ad individuare uh. sistema contrattuale di riferimento utile alle parti.