Gruppo Obiettivo Lavoro, esito incontro 11/05/2015

Roma, 12 maggio 2015

Testo Unitario

L’11 maggio scorso si è tenuto la riunione di Coordinamento Nazionale Sindacale Unitario del Gruppo Obiettivo Lavoro che aveva come tema l’avvio del confronto per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale di Gruppo e il passaggio per i dipendenti di NOS da della Grande Distribuzione Cooperativa a quello TDS Confcommercio già applicato a tutte le altre aziende del gruppo.

Dalle assemblee svolte nei vari territori in preparazione del Coordinamento è emerso la volontà di predisporre una piattaforma, data la tipologia della platea di lavoratrici e lavoratori, che dia una grande attenzione alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, andando ad individuare degli istituti che diano l’opportunità di avere una flessibilità finalizzata ad una gestione della vita privata più adeguata e sostenibile.

Altro elemento che è emerso come priorità è la necessità di prevedere una formazione continua e tecnica sulle specificità che le varie realtà necessitano, in ragione sia dei mutamenti continui normativi sia per le numerose riorganizzazioni interne avvenute negli ultimi anni, che hanno determinato anche un poco coerente inquadramento dei dipendenti.

Per quanto riguarda la parte economica, si è rilevata la necessità di un sistema premiante condiviso e chiaro che includa tutte quelle figure professionali che attualmente non ne sono comprese e alla necessità di un adeguamento del Buono Pasto.

Per quanto riguarda NOS, da una prima verifica, sono emerse parecchie criticità da affrontare per mettere in campo un percorso di armonizzazione da un CCNL all’altro, a partire del regime orario settimanale fino a tutta una serie di elementi contrattuali di primo e di secondo livello acquisiti nel tempo.

Giusto per citarne alcune, in NOS l’orario settimane è a 38 ore di media attraverso il multiperiodale mentre nelle altre entità è a 40 ore, un Fondo di assistenza sanitaria complementare diverso che non sempre garantisce le stesse prestazioni, trattamenti diversi nella gestione delle festività, ecc..

Il coordinamento ha ritenuto di confermare a Obiettivo Lavoro la necessità di una commissione apposita che rappresenti sia la realtà di NOS sia quella delle altre aziende del Gruppo, che abbia il compito di analizzare nei dettagli le differenze che la contrattazione ha prodotto nel corso degli anni.

Infine vi ricordiamo che il prossimo incontro si terrà con il Gruppo Obiettivo Lavoro a Milano presso la sede aziendale in Via Palmanova il 25 maggio 2015 alle ore 11,00.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Sandro Pagaria