Gruppo Manpower, esito incontro 21/09/2016

Roma, 29 settembre 2016

Testo Unitario


nell’incontro tenutosi lo scorso 21 settembre a Roma con le segreterie nazionali e le rappresentanze sindacali aziendali, la direzione di Manpower ha cominciato a rispondere ai temi della piattaforma sindacale funzionale al rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

Sono state discusse le materie comprese nel titolo “relazioni sindacali – diritti e tutele”. L’azienda ha innanzitutto dichiarato di voler concretamente impegnarsi ad un miglioramento delle relazioni sindacali, anche attraverso l’istituzionalizzazione di un confronto periodico (su base trimestrale) in relazione ai diritti di informazione.
Da parte nostra abbiamo ribadito la necessità di rafforzare i momenti di confronto preventivo soprattutto sugli aspetti legati all’organizzazione del lavoro e abbiamo riprecisato l’esigenza di un maggiore coinvolgimento circa l’andamento economico dell’impresa, i piani di riorganizzazione e le attività in appalto.
La direzione di Manpower ha dichiarato di essere disponibile ad istituire uno strumento (commissione) che si occupi non solo di “pari opportunità” ma più in generale di aspetti di carattere sociale.
Sul tema della malattia, l’azienda si è detta indisponibile ad integrare l’indennità prevista dal contratto nazionale di lavoro ma interessata a sostenere i casi di malattia grave. Manpower ha definito “centrale” la formazione del proprio personale; ha pertanto affermato di voler identificare per il 2017 delle “aree” e di voler riprendere a fare maggior formazione. Abbiamo infine discusso gli aspetti relativi a salute e sicurezza, utilizzo dei social network e agibilità sindacali per i componenti italiani del CAE Manpower.
Nel prossimo incontro, che si terrà il giorno 19 ottobre 2016 a Bologna – Via della Ferriera, 4, con inizio alle ore 11.00, saranno affrontati altri capitoli della piattaforma; l’intento condiviso è quello di cominciare fin dalla prossima riunione a lavorare, sui temi già trattati, con le prime bozze di testi.

                          p. la Filcams Cgil Nazionale
                          Sandro Pagaria