Gruppo Limoni Spa: chiuso il Magazzino di Ponte San Giovanni (PG)

19/02/2009

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

www.filcams.cgil.it

19 febbraio 2009

GRUPPO LIMONI SPA: CHIUSO IL MAGAZZINO DI PONTE SAN GIOVANNI (PG)

A causa di una gestione speculativa del precedente gruppo dirigenziale, già espulso e sostituito da un nuovo management, la società del gruppo Limoni spa, che gestisce una catena di circa 500 profumerie sparse sull’intero territorio nazionale con più 2000 dipendenti, versa in una grave difficoltà economica.
Un pesante indebitamento con banche e fornitori e la mancanza di liquidità, costringono la società ad assumere azioni rivolte alla ripresa economica e finanziaria.
La più grave, sicuramente, è la dismissione del magazzino di Ponte San Giovanni (PG) con la conseguente perdita di posti di lavoro.
Sono 57 i dipendenti che rimarranno a casa.
Le organizzazioni sindacali nazionali di categoria Filcams-cgil Fisascat-cisl Uiltucs-uil, considerata la drammatica situazione, hanno richiesto, ed ottenuto, un incontro urgente con i vertici della società tenutosi il 17 febbraio u.s. per cercare una migliore razionalizzazione delle forze lavorative e trovare soluzioni alternative alla chiusura del magazzino.
Purtroppo la grave crisi, non consente diverse scelte; ma la società si e’ impegnata a rendere l’impatto sociale il meno traumatico possibile, avviando, per i propri dipendenti, la cassa integrazione anziché la mobilità; riconoscendo degli ammortizzatori sociali per quei lavoratori ad oggi non ricompresi, cercando di riassorbire una parte del personale nei punti vendita presenti sul territorio di Perugia.

La situazione è chiaramente seria e molto delicata e richiede una costante attenzione da parte delle organizzazioni sindacali che, d’accordo, con la società hanno istituito un tavolo di monitoraggio per verificare che tutte le iniziative previste dal piano industriale si traducano in un effettivo risanamento dell’azienda fornendo garanzie certe alle lavoratrici e lavoratori.