Gruppo Grancasa, esito incontro 13/04/2016

Roma, 14 aprile 2016

Il 13 aprile 2016 si è tenuto il previsto incontro con il Gruppo Grancasa finalizzato a tradurre in testi quanto convenuto in occasione dell’ultimo incontro tenutosi il 31 marzo scorso.
Sostanzialmente il referente del Gruppo Grancasa, ha confermato l’intenzione di applicare un nuovo Contratto di Solidarietà, per le ragioni sociali Grancasa S.p.A., Grandi Magazzini Bossi S.p.A., il Mercatone di Desenzano S.r.l. e il Mercatone dell’Umbria S.r.l..
Abbiamo stabilito che si procederà alla condivisione di un accordo quadro contenente la linea guida per poi formulare i singoli accordi per le ragioni sociali coinvolte, includendo anche delle misure aggiuntive per le tre situazioni più critiche, ovvero quelle dei punti vendita di Sarzana (SP), Castellanza (VA) e Villorba(TV). , nonostante gli esuberi dichiarati sono stati definiti dall’azienda strutturali.
Pertanto, oltre al Contratto di Solidarietà, per arginare l’impatto occupazionale, per le situazioni più critiche, si sono individuati altri strumenti, ricollocazione in altri punti vendita del Gruppo, l’accesso ad una procedura di licenziamento con l’esclusivo criterio della non opposizione, e alla possibilità di richiedere volontariamente Part Time da parte dei Full Time a tempo determinato e a tempo indeterminato.
Il confronto, che sembrava essersi concluso, si è arenato al momento in cui il Gruppo Grancasa ha dichiarato che, tenuto conto della disdetta del contratto di affitto del punto vendita di Castellanza (VA) con decorrenza settembre 2016, bisognava trattare tale criticità singolarmente e svincolata dal contesto generale.
Come OO.SS., unitariamente, abbiamo manifestato tutta la nostra contrarietà a tale proposta, non solo perché lo si ritiene non in linea con quello che era l’impostazione che ha caratterizzato gli incontri che si sono susseguiti nelle settimane precedenti, ma anche perché l’incontro doveva servire solamente a tradurre nei testi quanto avevamo condiviso lo scorso 31 marzo.

L’incontro si è concluso con l’impegno del responsabile aziendale di approfondire questo ultimo punto con la proprietà, dandoci appuntamento al 27 aprile p.v. alle ore 09,30 a Milano, in Corso Venezia 47, presso la Confcommercio.

                          p. la Filcams Cgil Nazionale
                          Sandro Pagaria