Gruppo Feltrinelli, esito incontro 11/12/2019

Roma, 19 dicembre 2019

    Testo unitario

    Il giorno 11 dicembre si è svolto presso la Confcommercio di Milano l’incontro sul rinnovo del contratto integrativo aziendale del gruppo Feltrinelli.

    L’incontro segue un primo lavoro di analisi di possibili testi effettuato nelle scorse settimane. In particolare a una prima stesura da parte aziendale è seguita una riunione di coordinamento unitario nel corso della quale sono state elaborate le nostre proposte di correzione.

    Nel merito delle criticità al testo da noi rilevate assumevano centrale importanza i seguenti punti:

      ·Relazioni industriali: il taglio dei permessi ai delegati per le attività di coordinamento e salute e sicurezza erano eccessive e non giustificate.

      ·Calendarizzazione ferie e permessi: l’incremento alle 18 domeniche minime da svolgere nel corso dell’anno era ritenuto da noi non accettabile

      ·Orario di lavoro del personale full time: la nuova formulazione proposta non permetteva l’utilizzo dei permessi con il sistema di accorpamento in gruppi di 16 o 24 ore. Per noi andava ripristinato il meccanismo di utilizzo precedente

      ·Personale part time: la nuova formulazione aveva cancellato il part time minimo a 20 ore e la possibilità, estesa rispetto alle norme di legge, di rinuncia alle clausole elastiche

      ·Premio di risultato: esclusione del personale in maternità dalla maturazione del premio

      ·Molestie e violenza di genere: nel testo proposto c’era una semplice enunciazione non un vero codice antimolestie

    Diversi altri punti del nuovo testo erano da sistemare sulla base del vecchio impianto contrattuale ma questi erano gli elementi di principale critica.

    Le parti sulle quali l’impostazione era sostanzialmente condivisibile, con alcune correzioni di possibile discussione erano:

      ·Orario di lavoro a 40 ore con utilizzo delle 104 ore di permesso

      ·Premio di risultato pur con alcuni correttivi sui parametri di accesso e sul welfare aziendale

      ·Salario di ingresso con la semplificazione a una sola forma di maturazione progressiva degli istituti contrattuali per i nuovi assunti

    Restavano irrisolti i temi riguardanti la sfera di applicazione e l’aumento del ticket restaurant con l’introduzione del ticket elettronico.

    Nel corso della riunione la società ha dato le risposte alle nostre osservazioni, compreso il tema delle molestie di genere sul quale il testo da noi prodotto è stato sostanzialmente accettato dalla società, che possiamo considerare nel complesso positivamente.


    Su tutti i temi normativi la discussione ha permesso di riprendere le vecchie formulazioni o aggiornarle in un quadro rinnovato ma condivisibile.


    Questo permette di fare un più incisivo lavoro sui testi che potrebbe portare nel corso della prossima riunione a una stesura più completa.

    Restano aperti i temi relativi al possibile aumento dei ticket e della sfera di applicazione sui quali la società ha chiesto di fare un ultima verifica. La situazione economica è stata dichiarata oggi particolarmente complessa, quindi toccare istituti a forte impatto economico potrebbe rappresentare un azzardo di difficile soluzione.


    Noi riteniamo che le nostre proposte, tese a posporre nel tempo le modifiche a questi due istituti, possano permettere alla società una giusta e sostenibile programmazione dei costi.

    Questa ultima valutazione non inficia comunque il giudizio positivo sulla attuale dinamica contrattuale.


    E’ stato infine programmato un prossimo incontro, il giorno 21 gennaio 2020, nel corso del quale analizzare le modifiche qua sintetizzate al testo e le ultime riposte ai temi ancora aperti.

    Trattativa Librerie FELTRINELLI
    21 gennaio – ore 10,30
    Confcommercio Milano
    Corso Venezia 47 – Milano

    p. la Filcams Nazionale
    Federico Antonelli