Gruppo Feltrinelli, esito coordinamento 31/10/2014

Roma 11 novembre 2014

Il coordinamento dei delegati e delle strutture del Gruppo Feltrinelli, riunito il 31 ottobre 2014, ha esaminato la situazione aziendale dopo il primo periodo di applicazione del nuovo contratto di solidarietà e in vista del necessario confronto con l’azienda sulle prospettive al termine della stessa.

In merito ai dati finanziari ed economici, il coordinamento ha rilevato la necessità di svolgere un approfondimento con l’azienda sui dati forniti nel corso della trattativa sul rinnovo di solidarietà e, soprattutto, in vista della discussione futura. Il coordinamento ha confermato la necessità di una discussione che sia ampliata a tutte le attività del gruppo, secondo un principio solidaristico.

In relazione alla proposta dell’azienda di realizzare un accordo che preveda la sospensione della solidarietà per il periodo natalizio e la possibilità di assunzione di contratti a tempo determinato, il coordinamento ritiene che tale discussione non possa essere svolta senza aver inaugurato il confronto sulle intenzioni aziendali al termine della solidarietà. Ciò in ragione del fatto che è necessario prevedere sin da subito azioni ed interventi che portino a una miglior produttività dei punti vendita e che tutelino i livelli occupazionali. Questi strumenti non possono che comprendere una riflessione sull’utilizzo delle risorse durante i picchi di attività, che attualmente vengono gestiti con il ricorso a personale esterno pur in presenza delle dichiarazioni di esubero che stanno alla base del contratto di solidarietà.

Il coordinamento ha pertanto deciso di affrontare un percorso di confronto con i lavoratori e le lavoratrici in vista di un imminente incontro con l’azienda, orientato alla costruzione di un vero confronto sul futuro dell’azienda e le scelte del management.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Luca De Zolt