Gruppo Eurospin, esito coordinamento 24/06/2015

Roma, 26 giugno 2015

il 24 giugno 2015 si è tenuto a Bologna il primo coordinamento dei delegati e delle delegate Gruppo Eurospin, cui hanno partecipato alcuni territori interessati tra i quali, purtroppo ho dovuto registrare l’assenza delle regioni del Sud, ad eccezione della Puglia.
Lo scopo della riunione era quello di condividere le condizioni lavorative dei p.v. Eurospin, gruppo organizzato sul territorio nazionale con ben cinque distinte società Eurospin Lazio, Eurospin Puglia, Eurospin Tirrenica, Eurospin Sicilia e Spesa Intelligente, tutte partecipate con quote oltre il 90% da Eurospin Italia, e quindi, iniziare un percorso di relazioni sindacali volte a migliorare la condizione lavorativa dei dipendenti del gruppo che oramai conta circa 1000 punti vendita ed oltre 7500 dipendenti.
Durante la riunione è emerso in modo uniforme da tutti i presenti alla riunione che con le società non si riescono ad instaurare purtroppo i stabili rapporti sindacali. L’unico rapporto possibile finora è unicamente con ogni singolo direttore di filiale, ma se si tenta di allargare tale raggio di azione, vi è un’assenza totale di risposte da parte delle Società. E’ riconosciuta la figura della R.S.A. e si è riusciti a nominare anche l’RLS ma purtroppo priva della necessaria agibilità.

Metodi ed usi sulla gestione dei turni e modalità di pagamento delle festività non si differenziano molto da una società all’altra, cosi come alcune situazioni estreme di comportamenti che è facile ritrovare anche in altre Regioni, che sono sicuramente frutto di un’unica regia gestire il personale e approccio alle relazioni sindacali.
Conseguentemente a quanto emerso nel coordinamento si è concordato di procedere con una richiesta d’incontro alle società sui diritti d’informazione, cosi come previsto dal CCNL TDS, oltre a procedere ove possibile in tempi brevissimi alla nomina attraverso regolare percorso dell’RLS.

      p. la Filcams Cgil Nazionale
      G. Dalò