Gruppo Elior, chiarimenti incontri regionali per attivazione orario multiperiodale 10/05/2018

Roma, 10 maggio 2018

Diverse strutture regionali hanno comunicato di aver ricevuto nei giorni scorsi, dalle diverse società del Gruppo Elior, richieste di incontro per l’attivazione dell’orario multi periodale così come previsto dall’art. 115 del nuovo CCNL Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo.

In merito a tali richieste è necessario informarvi che Elior nell’ultimo incontro nazionale, svoltosi il 29.04.2018, aveva avanzato a tale livello la medesima richiesta.

Le OO. SS., in suddetta occasione avevano rappresentato che a livello nazionale si poteva eventualmente procedere alla definizione di una cornice di regole per l’attivazione dell’orario multi periodale, ma che per poter agire tale percorso era necessario che venissero svolti a livello territoriale, a cominciare dal livello regionale, appositi incontri dove verificare la praticabilità e l’effettiva utilità di ricorrere all’istituto contrattuale sopra citato.

Inoltre, le Organizzazioni Sindacali nazionali nel confronto hanno fatto rilevare ad Elior che stante il permanere degli errori sulle buste paga difficilmente si sarebbe potuto attivare i nuovi regimi orari prima di aver risolto dette problematiche reiteratamente denunciate.

Data la posizione assunta dalle OO. SS., Elior ha confermato che avrebbe proceduto con gli incontri territoriali.

A seguito dell’evoluzione del confronto sopra riportata, è opportuno che gli incontri a livello regionale vengano effettuati per raccogliere le informazioni sul piano degli orari multi periodali che Elior vorrebbe attivare, fermo restando che è necessario sottolineare ad Elior che gli stessi incontri non sono al momento riferibili all’avvio della procedura prevista contrattualmente (decorrenza delle 2 settimane per dare l’informativa e poi comunicare i nuovi regimi orari), dato che la stessa prevede che l’esame congiunto venga svolto con le RSA/RSU territorialmente competenti.

E’ utile ricordare che con le richieste di incontro inoltrate, Elior ha fatto riferimento all’art. 115 “Distribuzione multi periodale dell’orario di lavoro” del nuovo CCNL, che si riferisce ai lavoratori a tempo pieno, non all’art. 115 bis “Part time e orario multi periodale” dove l’estensione di regimi di flessibilità sui part time deve essere definito nella contrattazione di secondo livello territoriale o aziendale.

Si chiede a tutte le strutture regionali, una volta svolti gli incontri, di far pervenire tramite email alla Filcams nazionale l’esito degli stessi per avere un quadro di dettaglio e poter utilizzare le informazioni raccolte in un eventuale prossima riunione nazionale con Elior.

p. Filcams Cgil Nazionale
Elisa Camellini