Gruppo EcorNaturaSì, esito incontro 18/07/2019

Roma, 19 luglio 2019

In data 18 luglio 2019 si è svolto l’incontro nazionale con il Gruppo EcorNaturaSì programmato al fine di presentare la piattaforma per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

L’incontro è stato utile anche per chiarire che lo spirito del negoziato deve andare verso la direzione di rafforzare e valorizzazione le relazioni sindacali ampliando il perimetro di applicazione includendo quelle realtà che nella precedente tornata erano rimasti fuori. Come O.S. abbiamo espresso la richiesta che il rinnovo deve avere come cardine l’introduzione di misure volte a soddisfare le esigenze di benessere e di maggiore fidelizzazione e partecipazione aziendale attraverso misure di conciliazioni dei tempi di vita e di lavoro e l’introduzione di un sistema premiante annuale i cui parametri siano frutto del confronto. L’impresa si è espressa disponibile a condividere l’impostazione, precisando che, al contrario del 2016, il trend di crescita si è arrestato testimoniato da una perdita di esercizio di alcuni milioni di euro. Nonostante ciò, l’impresa non vuole rinunciare alla sua filosofia di grande attenzione nei confronti dei propri dipendenti.

Proprio per queste dichiarazioni di intenti abbiamo già messo in calendario due appuntamenti, il primo si terrà il 23 settembre, nel quale la direzione aziendale ci darà le prime risposte alle nostre richieste e un secondo incontro che si terrà il 10 ottobre. Nello stesso incontro abbiamo chiesto di gestire il problema della sede di Torino relativamente alle difficoltà di fruizione del servizio di mensa, in quanto l’esercente si trova ad una distanza notevole dall’unità produttiva provocando un disaggio importante per il poco tempo a disposizione per il pranzo.
In merito a questa problematica, EcorNaturaSì si è impegnata a darci un ritorno entro 10 giorni attraverso una proposta alternativa, ipotizzando un catering esterno o l’introduzione dei ticket restaurant. Non appena saranno individuati i luoghi degli incontri programmati, sarà nostra cura informarVi tempestivamente.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sandro Pagaria