Gruppo Coin, esito incontro 20/12/1999

Roma, 22 dicembre 1999

TESTO UNITARIO

Il giorno 20 dicembre u.s. si è tenuta l’ennesima fase di trattativa, certo non facile, quale quella con il Gruppo COIN.

Il giudizio che si esprime sul negoziato è molto critico, in quanto l’Azienda si è ripresentata al tavolo della trattativa senza alcun avanzamento significativo sui temi centrali della vertenza, stigmatizzati con forza dalle Federazioni Nazionali già nell’ultimo incontro ed in particolare su:

·Cessioni: diretto coinvolgimento del Gruppo COIN;
·Sede: percorso guidato con salvaguardia occupazionale e mantenimento di una realtà amministrativa a Milano;
·Armonizzazione: salvaguardia dei diritti acquisiti, in un quadro di disponibilità ad adeguare gli stessi al format di riconversione;

Sulle Cessioni, COIN, ha ribadito una posizione inaccettabile che di fatto lascia “sospeso” il destino di 29 filiali, fornendo “affidamenti” (?!) poco credibili, quali la gestione comune delle cessioni e la garanzia che le filiali non saranno cedute singolarmente.

Le Federazioni hanno ribadito la pregiudiziale del diretto coinvolgimento del Gruppo COIN nelle nuove entità societarie che si venga a costituire e già costituite, facendo rilevare che è inaccettabile ciò che è avvenuto con il Gruppo Morgese, che ha acquisito le filiali creando singole S.r.l. per ogni negozio.

Sulla Sede, l’Azienda ha dato la disponibilità unicamente all’assorbimento di circa 15 dipendenti nelle filiali della Provincia, 6/7 dipendenti in FNAC e per 40/45 il trasferimento a Mestre; gli ulteriori 70/80 dipendenti che cesserebbero di lavorare nel luglio 2000 soluzioni concrete allo stato non ce ne sono. La cosiddetta “disponibilità” aziendale su questa parte del negoziato è stata respinta dalle Federazioni Nazionali, in quanto irricevibili così come espresse.

Sull’armonizzazione, l’Azienda ha dichiarato sostanzialmente di voler trasformare le riduzioni degli orari di lavoro conquistate negli anni con “Forme individuali di riconoscimento delle differenze di orario” esistenti. Anche su questo versante è stata rigettata la proposta aziendale.

Infine, l’Azienda ha illustrato il piano di riconversione, di cui si allega scheda, che sostanzialmente ipotizza il non ricollocamento nei negozi riconvertiti di circa 400 dipendenti nel 2000 e si presuppone (non sono stati forniti i dati su tali riconversioni) di ulteriori 400 dipendenti nel 2001 (a cui vanno ad aggiungersi i dipendenti delle 29 filiali “sospese” e i 170 impiegati della Sede).

Come si vede il quadro prospettato è irricevibile e pertanto le Federazioni Nazionali hanno interrotto le trattative ed unitamente all’Attivo dei Delegati e delle strutture hanno dichiarato 4 ore di sciopero nazionale per l’8 gennaio 2000 e una manifestazione nazionale da tenersi nella settimana tra il 17 ed il 21 gennaio 2000, se il Governo sarà insediato.

Crediamo che l’impegno delle strutture e dei lavoratori non mancherà e con ulteriori circolari, Vi terremo informati se dovessero esserci evoluzioni.

p/la FILCAMS
Coppini

Allegato

PROGRAMMA DI RICONVERSIONE GRUPPO COIN

ANNO 2000

·40 Riconversioni
Þ10 negozi con investimenti di 500-700 Milioni per filiale (soft)
Þ30 negozi con investimenti di 2,5-3,5 Miliardi per filiale (altre)

·Iniziano gennaio 2000 con: 5 soft e 10 atro tipo

    febbraio 2000 con: 3 soft e 5 altro tipo
    aprile 2000 con: 1 soft
    maggio 2000con: 5 altro tipo
    giugno 2000 con: 5 altro tipo
    luglio 2000 con: 2 altro tipo
    agosto 2000con: 1 soft e 3 altro tipo

·Tempi dei lavori di ristrutturazione:

Soft: 5 settimane (no CIG, 2 settimane allestimento, 1 formazione, 2 di ferie)
Altro tipo: 2 mesi e 1/2, 3 mesi e ½ (CIG, 2 settimane allestimento e 1 formazione)
Nuove aperture: 3-5 Oviesse; già programmate nei Centri Commerciali di Pesaro, Bari e Casoria.

RICONVERSIONI SOFT

Inizio
Filiale
n° addetti attuali
n° assorbimenti in Oviesse
n° assorbimenti in P&G
esuberi
gennaio 2000
Alba
26
8
3
15
gennaio 2000
Saronno
18
9
3
6
gennaio 2000
Avezzano
22
8
4
10
gennaio 2000
Giarre
11
8
-
3
gennaio 2000
Teramo
15
8
2
5
febbraio 2000
Chivasso
9
8
-
1
febbraio 2000
Vigevano
17
9
-
8
febbraio 2000
Lissone
10
8
1
1
aprile 2000
MI Buenos Aires
42
27
4
21
agosto 2000
Massa
22
9
3
10

ALTRE RICONVERSIONI

Inizio
Filiale
n° addetti attuali
n° assorbimenti in Oviesse
n° assorbimenti in P&G
esuberi
gennaio 2000
Roma Eur
37
23
-
14
gennaio 2000
Roma Flaminia
23
18
-
5
gennaio 2000
Roma Talenti
29
17
3
9
gennaio 2000
MI Sarpi
33
22
4
7
gennaio 2000
Varese
55
18
5
32
(la filiale di Varese assorbe anche i lavoratori di Standa Commerciale)
gennaio 2000
Livorno
27
15
4
8
gennaio 2000
Verona
18
14
4
-
gennaio 2000
Alghero
20
11
-
9
gennaio 2000
Olbia
25
8
2
15
gennaio 2000
Palermo
18
18
-
-
19 febbraio 2000
Agrigento
23
13
4
6
19 febbraio 2000
To Carducci
24
15
3
6
19 febbraio 2000
Grosseto
24
13
2
9
19 febbraio 2000
Aosta
31
13
6
12
19 febbraio 2000
Ventimiglia
22
13
3
6
28 maggio 2000
Cremona
24
14
3
7
28 maggio 2000
Roma Salle
22
17
2
3
28 maggio 2000
Roma Vinci
27
14
3
10
28 maggio 2000
Roma Portuensi
25
13
2
10
28 maggio 2000
Roma Trionfale
20
10
-
10
28 giugno 2000
Pa Calatafimi
14
13
1
-
28 giugno 2000
Ragusa
13
12
1
-
28 giugno 2000
Reggio Emilia
13
13
-
-
28 giugno 2000
Sondrio
26
11
4
11
28 giugno 2000
MI Susa
20
12
1
7
17 luglio 2000
Macerata
20
10
2
8
17 luglio 2000
Roma Caffaro
20
11
2
7
30 agosto 2000
Imperia
22
12
3
7
30 agosto 2000
VE Lido
22
12
4
6

FILIALI IN RICONVERSIONE COIN NEL 2000

Inizio
Filiale
n° addetti attuali
n° assorbimenti in Coin
esuberi
27 gennaio 2000
Cagliari
31
31+20 assunzioni
-
27 gennaio 2000
S.Remo
66 FTE
55 FTE
11 FTE
22 maggio 2000
Como
75,6 FTE
55 FTE
20 FTE
22 maggio 2000
Bologna

¨Sanremo e Como: assorbono i dipendenti di Standa Commerciale (ciò vale anche per Verona e Milano Olimpia)
¨Carbonesi viene assorbito da BO Rizzoli (COIN) e 5 dipendenti trasferiti a Casalecchio
¨4 mesi di chiusura media per le ristrutturazioni
¨Cosenza: da presenza diretta di COIN ad Affiliazione
¨Milano Via Torino: FNAC, inizio ristrutturazioni febbraio 2000, ottobre apertura negozio
¨Napoli Piazza Martiri: COIN ha disdetto affitto
¨Mantova: trasformazione in OVIESSE

RICONVERSIONI 2001

¨20 Filiali in OVIESSE, 3 in COIN, 5 in FNAC, 7 negozi in Partnership, 1 in Kid’s, 6 Reteil Park
¨SVI: 50% resta a COIN e 50% a Standa Commerciale. Possibili cambiamenti di assetto azionario.