Gruppo Coin, Bernardi Group, chiarimenti cessione ramo d’azienda 06/08/2012

TESTO UNITARIO

dopo le lettere inviate dalle singole OOSS. sulle informazioni e i problemi evidenziati sia in sede di sottoscrizione delle transazioni sia in merito alle conseguenze della procedura di cessione, COIN ha confermato che le filali di Ciampino e Ravenna, per accordo condiviso tra le due società, non passeranno nel perimetro COIN ma resteranno a Bernardi Group nell’ambito del rapporto di franchising.

Nel respingere il contenuto delle segnalazioni e delle richieste poste (entrambe le società non hanno voluto infatti concordare l’effettuazione delle transazioni in luogo diverso da Mestre), COIN ha dichiarato che tra i problemi evidenziati, il conteggio delle competenze presente nei verbali di transazione risulta solo al 30 giugno poiché fino a tale data era possibile avere dei dati disponibili. Il Gruppo Coin ci ha dichiarato che risponderà nei confronti dei dipendenti per gli istituti della 13ma e 14ma, riconoscendo i ratei non erogati da Bernardi a fronte della mancata maturazione dell’intera 13ma e 14ma.

Nel tenerci costantemente aggiornati sugli andamenti di questa complessa cessione, a partire dal mese di settembre, dovremmo effettuare verifiche sulla messa a regime dei negozi e della relativa organizzazione da parte di Coin e verificare la situazione del Gruppo Bernardi sia per quanto attiene i pagamenti ancora non effettuati ai lavoratori sia per il percorso di ristrutturazione.

                              p. La FILCAMS-CGIL

                        M. Grazia Gabrielli – Sabina Bigazzi