Gruppo ADP, esito coordinamento 13/09/2019

Roma, 19 settembre 2019

Il giorno 13 settembre è stato convocato e si è svolto a Torino, presso la Camera del Lavoro, il coordinamento dei delegati di ADP. Il coordinamento, inizialmente definito a livello unitario con la FISASCAT e la FIM ha visto la partecipazione delle sole strutture sindacali CGIL, (FILCAMS e FIOM).

Pur con il rammarico di non aver potuto cogliere l’occasione per un confronto unitario sulla situazione aziendale, la riunione ha avuto una grande importanza perché ha permesso una puntuale discussione in preparazione alla trattativa di rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

I primi aspetti che sono stati affrontati sono quelli relativi al lavoro fatto dalla commissione paritetica di gestione delle crisi occupazionali.


E’ opinione condivisa che il lavoro della commissione, pur fatto con impegno e attenzione da parte dei delegati, ha travalicato le finalità iniziali. L’obiettivo doveva essere un confronto preventivo che limitasse o escludesse gli effetti di eventuali dichiarazioni di esubero, studiando ed elaborando strumenti alternativi ai licenziamenti. Purtroppo l’esperienza ci ha chiarito che tale lavoro non è stato realizzato e oggi questa commissione non ha più ragione di essere. Il coordinamento FILCAMS / FIOM SI ha quindi deciso e preso atto dell’impossibilità di proseguirne l’attività.


Nel corso della riunione sono stati poi affrontati alcuni temi che stanno al merito del prossimo rinnovo del CIA.

In primo luogo il metodo. E’ necessario attivare tutte le componenti territoriali di FILCAMS e FIOM in cui è presente ADP per rafforzare la nostra capacità di azione e confronto. Oggi alcune realtà aziendali fanno fatica a organizzarsi e partecipare all’attività negoziale. I delegati delle diverse filiali si dovranno attivare, in coordinamento con le strutture sindacali territoriali di riferimento, per seguire in prima persona la trattativa. L’attività negoziale e le difficoltà di questi ultimi mesi pretendono un maggior coinvolgimento da parte di tutti. Impegno dei delegati e del coordinamento sarà attivarsi per migliorare il livello di comunicazione tra le filiali, favorendo lo scambio di informazioni tra lavoratori e organizzazioni sindacali al fine di rendere più efficace l’attività negoziale.

Nel merito è stata ribadita la volontà di dare seguito alla piattaforma già presentata, e su cui la società si è impegnata a contrattare. Tra le richieste contenute in piattaforma ricordiamo l’aumento del ticket mensa, del premio di risultato e della banca delle ore. Importante sarà anche affrontare il tema delle prospettive future della società, in rapporto agli assetti occupazionali e professionali, che dovrà, e potrà, trovare sostanza nelle premesse al nuovo testo contrattuale.
Il coordinamento ha chiuso il proprio lavoro rimandando all’avvio della discussione contrattuale ogni ulteriore valutazione sulle dinamiche aziendali e sindacali all’interno di ADP.

Ricordiamo a tal fine che è prevista una prima riunione il giorno 25 settembre, alle ore 10.00 presso la sede di Assolombarda a Milano.

ADP – Incontro su rinnovo CIA
Assolombarda, Milano Via Pantano 7
Mercoledì 25 settembre – ore 10,30

                      p. la Filcams Nazionale
                      Federico Antonelli