GROUPON: MERCOLEDÌ 25 GIUGNO SCIOPERO DEI LAVORATORI

23/06/2014

23 giugno 2014

Groupon: mercoledì 25 giugno sciopero dei lavoratori

Milano: Falliti tutti i tentativi di instaurare un confronto sereno e propositivo con Groupon, dopo tre responsabili delle Risorse Umane cambiati e un’elezione, invece di fare passi avanti l’azienda riprende un approccio di contrasto verso le rappresentanze, e di intimidazione verso i lavoratori, colpevolizzandoli del trend negativo dei risultati, anche se le responsabilità non sono attribuibili a loro ma a scelte strategiche aziendali.

I lavoratori rigettano le continue provocazioni aziendali, tese a sminuire la loro professionalità e chiedono di poter iniziare un confronto serio con le Rappresentanze Sincadali, al fine di poter migliorare il clima aziendale e le prestazioni lavorative. Le centralizzazioni di attività che l’azienda sta avviando unilateralmente, la mancata valorizzazione e incentivazione dei lavoratori, non consentono di essere più competitivi e di aggredire maggiormente il mercato italiano.

L’azienda definisce le lavoratrici e i lavoratori non in linea con la “filosofia aziendale” dei “corpi infetti da eliminare”, minaccia di licenziare coloro che non sono performanti, cerca di individuare candidature “spintanee” per risoluzioni consensuali e addirittura afferma che “se non ci si rimette in linea, si può anche chiudere in Italia” e portare tutto all’estero dove il costo del lavoro è inferiore.

Tutto ciò non può creare le condizioni per invertire il trend negativo attuale, per questo
si è deciso di dare un segnale forte a Groupon, perché la crescita passa attraverso la valorizzazione delle risorse umane, non con le minacce e la chiusura all’ascolto.

Affinché l’azienda si sieda al tavolo e si confronti seriamente per tutelare la presenza in Italia e cessi di utilizzare modalità ricattatorie e minacciose, si dichiara un primo sciopero di 8 ore per la giornata di mercoledì 25 giugno 2014.