Grecia, la crisi colpisce il commercio ad Atene chiuso un negozio su sei

10/08/2010

ATENE – Negli ultimi mesi quasi un negozio su 6 ha abbassato le serrande ad Atene a causa della crisi economica. Chiuso per sempre. Nel Porto del Pireo, ha gettato la spugna l´11% degli esercizi commerciali. Nei quartieri popolari il 17%. Nelle grandi arterie commerciali, le percentuali di chiusure toccano il 25%. Un negozio su 4.
A lanciare l´allarme è la Confederazione nazionale greca del Commercio, Esee, che ha esaminato la situazione di 3.421 esercizi ateniesi. I commercianti – che soffrono del calo di potere di acquisto delle famiglie, dovuto alla crisi – aumentano i loro debiti e licenziano tanti loro dipendenti. Poche settimane la stessa Confederazione ha calcolato la perdita di 100 mila posti di lavoro nel settore. «Stiamo assistendo a trasformazioni violente nel mondo del commercio al dettaglio», dice il presidente dell´Esee, Vassilis Korkidis