Grandi Viaggi: rilevata Parmatour

19/12/2005
    sabato 17 dicembre 2005

    Pagina 15 – Economia & Lavoro

    Grandi Viaggi
    Rilevata Parmatour

      È stata perfezionata ieri la cessione a I Grandi Viaggi di Parmatour, società in amministrazione straordinaria dell’ex impero Tanzi, per un corrispettivo complessivo di 14 milioni di euro, come previsto.

        Diversamente da quanto indicato nel contratto preliminare, I Grandi Viaggi ha versato all’amministrazione straordinaria per i rami d’azienda Villagi e Intermediazione 8,1 milioni, accollandosi debiti per 5,9 milioni. Inizialmente, avrebbe dovuto versare 12,5 milioni con debiti per 1,5 milioni. La differenza, spiega una nota, è dovuta al fatto che dalla firma del contratto preliminare, il 14 ottobre scorso, sono aumentati i debiti che le società estere facenti capo a Parmatour hanno nei confronti di Parmatour e verso terzi.

        La nota sottolinea che, a causa di un contenzioso tra Iata e Parmatour, è possibile una sospensione, per un periodo stimato di due mesi, dell’attività di emissione di biglietteria aerea. Il 14 ottobre, il gruppo turistico aveva detto di stimare il prossimo anno un fatturato aggiuntivo di circa 35 milioni di euro.