“Governo” Rigore, sviluppo e solidarietà

23/10/2006
    domenica 22 ottobre 2006

    Pagina 3 – Politica

    IL DOCUMENTO

      Rigore, sviluppo e solidariet�.
      Cos� si pu� correggere la Finanziaria

        La direzione Ds ha approvato all’unanimit� un odg sulla Finanziaria in cui si afferma che �ha l’ambizione di bloccare il degrado e il declino e di consentire di riprendere il cammino della crescita� ma, al tempo stesso, sostiene la necessit� di alcuni miglioramenti. �I Ds sono impegnati a favorire la positiva conclusione della discussione in corso sul miglioramento di alcune importanti misure; per l’Universit� e la Ricerca occorre eliminare la previsione che riduce i consumi intermedi per atenei ed enti di ricerca. Cos� come si richiede una forte attenzione alle politiche di sicurezza (mezzi, condizioni di vita del personale) essenziale per garantire la crescita economica e civile�.

        �Come l’Istat ha evidenziato – sottolinea la Direzione – serve un correttivo orientato alla fascia pi� povera della popolazione non coinvolta della manovra sull’Irpef�. Cos� la Finanziaria – sostiene il Botteghino – �tiene insieme riduzione del debito pubblico, sostegno alla crescita ed equit� sociale e fiscale� dove la crescita viene sostenuta �con la riduzione della pressione fiscale sulle imprese, riduzione del cuneo, minor prelievo sulla grande maggioranza dei contribuenti, sostegno alle famiglie con redditi e pensioni pi� bassi�.

        Sostegno alla crescita, per i Ds, � �negli stanziamenti per opere pubbliche, risparmio energetico, cantieri, come negli investimenti per le aree sotto utilizzate, Sud, sanit�, formazione, ricerca, scuola�. Sulla scuola l’odg parla di �misure di razionalizzazione in un processo di sviluppo della scolarit� che � sostenibile non contraendo ma incrementando le risorse da investire nell’istruzione�. Poi si recepiscono le indicazioni di Fassino e si parla della necessit� di far seguire alla manovra �una seconda fase di riforme strutturali capaci di incidere permanentemente sulla qualit� e la misura della spesa pubblica eliminando i costi impropri della politica, cos� da contribuire al rafforzamento delle azioni gi� contenute nella Finanziaria�.