“Governo” I sindacati sono «insoddisfatti»

07/07/2006
    venerd� 7 luglio 2006

    Pagina 5 – Economia/Oggi

    Colpita la spesa sociale.
    I sindacati sono �insoddisfatti�

      L’inflazione programmata all’1,9% � ritenuta troppo bassa da Cgil, Cisl, Uil. Luned� segreteria unitaria

        di Felicia Masocco / Roma

          INSODDISFATTI e preoccupati. I sindacalisti che ieri hanno incontrato per due ore il ministro dell’Economia hanno avuto confermati i loro timori. Le cifre sono quelle di una manovra pesante, ci sono tagli, c’� un’inflazione all’1,9% �non ci piace, non � stata concordata� sbotta Raffaele Bonanni lasciando via Venti Settembre, �temiamo atti unilaterali come il governo Berlusconi�. �L’Inflazione programmata � un po’ sotto quello che sarebbe giusto�, precisa Guglielmo Epifani, per nulla contento. �Allora se fate cos� l’abbasso all’1,7%�, ha risposto il ministro Tommaso Padoa-Schioppa a lo sosteneva al tavolo. Se era una battuta non � stata capita. � ancora Bonanni a spiegare che �ci si doveva avvicinare di pi� al reale costo della vita per non creare ostacoli ai prossimi rinnovi contrattuali�. Assente Luigi Angeletti � stato Antonio Foccillo a rappresentare la Uil e anche i suoi commenti sono improntati all’insoddisfazione. �Il ministro � stato molto generico�, si lamenta. E riferisce di interventi su pensioni, enti locali, previdenza e pubblico impiego ma �senza quantificare e descriverli�. �Ha inoltre detto che ci saranno misure per contrastare l’evasione fiscale ma non ha detto quali�.

          Luned� Cgil, Cisl e Uil riuniranno la segreterie unitariamente. Era stato stabilito dopo il primo incontro, quello sulla �manovrina�. Non una decisione tra il lusco e il brusco quindi, ma un percorso previsto che – le intenzioni ci sono tutte – continuer� unitariamente fino all’autunno, fino al vero banco di prova, la Finanziaria. Era infatti prevedibile che non sarebbe stata una passeggiata. I conti ereditati da Berlusconi rendono arduo tenere assieme equit� e sviluppo, cio� l’asse su cui si muovono i sindacati. La stagione si annuncia tormentata, �Ci hanno confermato l’entit� della manovra, pari a tre punti di Pil. Non ci sono stati forniti molti approfondimenti – riferisce Guglielmo Epifani -. Molte parti sono rimaste indeterminate. Sembra di cogliere un’accentuazione che non condividiamo nei confronti dei tagli alla spesa sociale in modo particolare nel settore della previdenza, sanit� ed enti locali�. Va da s� che il leader della Cgil dica di non essere soddisfatto �n� per l’entit� delle informazioni n� per lo “squilibrio” dei tagli sociali che non ci sono stati quantificati�.

          Il documento di programmazione economica e finanziaria � di 150 pagine, i sindacalisti si sono riservati una valutazione non appena lo avranno letto. Luned� mattina il primo appuntamento comune per decidere come andare ai tavoli di concertazione che il governo ha promesso di aprire, ai quali porteranno indicazioni e proposte.

          La Cgil si era interrogata sul da farsi anche in mattinata nel corso del comitato direttivo. �Il fatto che dopo anni di sfascio dei conti pubblici questi numeri fossero prevedibili non rende l’operazione meno indolore�, ha detto Marigia Maulucci nell’intervento introduttivo. Confermato il giudizio positivo sulla manovra-bis, sul pacchetto Visco sulla lotta all’evasione ed elusione fiscale, la segretaria confederale non ha nascosto che la Cgil si sarebbe aspettata �un intervento sulle rendite finanziarie e immobiliari�. Sul piano del metodo, per�, � stata espressa �grande preoccupazione per l’assenza di un confronto con il governo sul Dpef� che oggi sar� varato. La convocazione di ieri sera � stata definita �tardiva� dalla Cgil �non alleggerisce il nostro giudizio e la sollecitazione a costruire regole e tempi del confronto con le parti sociali, in un quadro di rinnovate relazioni sindacali�, ha detto Maulucci. Il suo � stato un anticipo dell’insoddisfazione che Epifani ha poi confermato in serata. Domani a Serravalle Pistoiese il segretario della Cgil si ritrover� faccia a faccia con il ministro dell’Economia. Il direttivo della sua organizzazione torner� a riunirsi entro il mese. Oggi invece si riunisce il comitato esecutivo della Cisl.