“Governo” Cgil, Cisl e Uil chiedono più risorse

06/07/2006
    gioved� 6 luglio 2006

    Pagina 15 – Economia & Lavoro

    RICERCA

      Cgil, Cisl e Uil chiedono pi� risorse

        Cgil, Cisl e Uil chiedono al governo Prodi di porre le politiche della ricerca, dell’innovazione tecnologica e organizzativa, dell’istruzione e della formazione tra le priorit� da inserire sia nel Dpef che nella Finanziaria 2007. La piattaforma sindacale � stata illustrata nel corso di un convegno cui hanno partecipato i ministri Luigi Nicolais (Riforme e innovazione della pubblica amministrazione) e Fabio Mussi (Istruzione) ed esponenti della Conferenza dei rettori.

        I sindacati hanno rilevato che solo con un’attenzione specifica a ricerca e istruzione � possibile �agganciare la ripresa europea e internazionale. Pur dovendo far fronte al necessario contenimento del disavanzo pubblico – si legge nel documento – � possibile adottare una politica di medio e lungo periodo mirata e selettiva, che incentivi la qualit� del sistema pubblico e premi le imprese, i servizi e i sistemi locali pi� innovativi e disponibili a investire e a competere nei mercati internazionali�.

        Cgil, Cisl e Uil puntano su una migliore definizione della governance di sistema �perch� decisiva per coinvolgere i molti soggetti istituzionali e sociali, integrare le politiche, orientare e riorientare le risorse, assicurare coerenza ed efficiacia agli investimenti, monitorare e verificare i risultati, assicurare uno stabile rapporto con l’Unione europea�.