Comunicati Stampa

Giornata mondiale contro l’omotransfobia

17/05/2019
omofobia_big

Il 17 maggio, si celebra come ogni anno la giornata mondiale contro l’omotransfobia. Una data scelta perché coincide con la cancellazione, nel 1990, da parte dell’Organizzazione Mondiale della
Sanità dell’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali.
Una ricorrenza che quest’anno assume un significato in più perché son passati 50 anni dai moti di Stonewall che diedero il via al Movimento LGBTI+ e alla battaglia per i diritti.
È un significato particolare per il nostro paese che in quest’ultimo anno ha conosciuto un attacco mai visto ai diritti delle persone e delle famiglie gay lesbiche e trans e dei figli di queste famiglie, un attacco che ha avuto come oggetto, insieme a loro, tutti i pezzi più fragili della nostra società dal punto di vista dei diritti.
Diventa importante come non mai in questo momento scendere in piazza per la difesa dei diritti esistenti e per la conquista di nuovi e l’occasione sarà anche l’onda Pride che a partire da questi giorni attraverserà il nostro paese per i prossimi mesi. La CGIL sosterrà ancora una volta ovunque le manifestazioni.