Giacomelli: meno passività ma gli investitori tremano

04/12/2003

Corriere Romagna


giovedì 4 dicembre 2003
Edizione di: RIMINI
Giacomelli: meno passività ma gli investitori tremano


rimini – Calano le passività (ma aumentano i debiti) della Giacomelli.Al 31 ottobre la posizione finanziaria netta consolidata del gruppo era negativa per 178,2 milioni di euro (rispetto ai 181,5 al settembre 2003).Lo ha comunicato una nota del gruppo, che il 29 novembre ha ottenuto dal Tribunale di Rimini l’apertura della procedura per l’amministrazione straordinaria.Alla stessa data – precisa ancora la nota – i debiti verso i fornitori ammontavano a 227,6 milioni (erano 224,5 a fine settembre).Intanto anche a Rimini saltano fuori casi di investitori, preoccupati per gli investimenti in obbligazioni Giacomelli, effettuati nei mesi scorsi.In particolare un riminese (che si è rivolto ad un’associazione di tutela dei consumatori per chiedere tutela rispetto al proprio caso) ha investito nelle obbligazioni circa ventimila euro, e ora ha paura di aver perso, se non tutto, buona parte del suo denaro.Di qui la richiesta di tutela per verificare l’eventuale appropriatezza delle consulenze e delle prestazioni, bancarie e non, ricevute al momento dell’acquisto delle obbligazioni.