GIACOMELLI: I SINDACATI CHIEDONO INCONTRO CON LA PROPRIETA’ E CON IL GIUDICE

10/10/2003

FILCAMS-Cgil FISASCAT-Cisl UILTUCS-Uil
Federazioni lavoratori commercio turismo servizi

10 ottobre 2003

GIACOMELLI: I SINDACATI CHIEDONO INCONTRO CON LA PROPRIETA’ E CON IL GIUDICE
Comunicato stampa del Coordinamento lavoratori e delegati

Il Coordinamento dei lavoratori e dei delegati, riunito a Bologna l’8 ottobre 2003, esprime forti preoccupazioni circa il futuro del Gruppo Giacomelli, attualmente in amministrazione controllata.

Prende atto con soddisfazione che nella stessa giornata, in un contesto di difficile gestione economico-finanziaria dell’azienda, sia stata depositata al Tribunale di Rimini una proposta di offerta da parte di un’ azienda del settore, volta a rilevare la maggior parte delle attività e a salvaguardare la maggior parte dei posti di lavoro.

Tuttavia permangono ancora problemi aperti non solo per quei lavoratori che non rientrano nella sfera della proposta, ma anche per coloro che erano stati investiti dai programmi di chiusura d’attività da parte della Giacomelli stessa, o per cause di forza maggiore e per i quali si chiede vengano attivati gli ammortizzatori sociali (es. Giacomelli.com, sede Longoni, i negozi di Pavia, Piacenza, Roma e Milano Como, ecc).

Pertanto il coordinamento nazionale decide di:

* indire in tutti i luoghi di lavoro assemblee unitarie per informare i lavoratori circa le evoluzioni in atto;

* richiedere un incontro urgente con la Giacomelli Sport.

Il coordinamento inoltre da mandato alle segreterie nazionali Filcams Fisascat Uiltucs di formulare una richiesta di incontro al Giudice del Tribunale di Rimini per potergli illustrare le problematiche e le aspettative delle lavoratrici e lavoratori del Gruppo Giacomelli.