GIACOMELLI: I COMMISSARI GIUDIZIALI: CONFRONTO PERMAMENTE CON SINDACATI

21/10/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

21 ottobre 2003

GIACOMELLI: I COMMISSARI GIUDIZIALI: CONFRONTO PERMAMENTE CON SINDACATI

È attraverso il confronto permanente con i sindacati che i commissari nominati dal tribunale di Rimini, l’avvocato Elio Blasio e i commercialisti Antonio Bertani e Guido Tronconi, intendono gestire la vicenda Giacomelli per quanto riguarda la salvaguardia dell’occupazione per i circa 2mila dipendenti.

I sindacalisti di Filcams Fisascat Uiltucs sono stati sentiti nell’ambito di una serie d’incontri che i commissari hanno programmato per conoscere a fondo la situazione della Giacomelli dopo la dichiarazione dello stato d’insolvenza.

I commissari intendono accelerare i tempi, per quanto le procedure lo permettono, per l’entrata dell’azienda in amministrazione straordinaria. Questo è un passaggio fondamentale per il futuro dell’azienda sia che questo futuro si chiami affitto sia che di cessione si tratti. Anche per i dipendenti, poiché solo con l’amministrazione straordinaria è possibile la piena gestione degli ammortizzatori sociali.

Da questo punto di vista, i commissari hanno detto di volersi confrontare regolarmente con i sindacati e di intendere la gestione dell’azienda come salvaguardia dell’occupazione, dei beni aziendali e dei cespiti dei creditori.

L’assemblea dei creditori – hanno comunicato – sarà tenuta il 31 marzo.

Al termine dell’incontro, i sindacalisti di Filcams Fisascat Uiltucs si sono detti soddisfatti del colloquio. «Con i commissari – ha detto Gabriele Guglielmi – abbiamo insistito per la massima accelerazione perché sempre più negozi vanno sotto sequestro. A noi non interessa chi sarà ad acquistare o ad affittare, ai commissari abbiamo chiesto solidità finanziaria, capacità commerciale e fornitura immediata dei negozi, perché il periodo natalizio è alle porte».

Tra una settimana un nuovo aggiornamento.