Giacomelli è pronta all’esordio

29/01/2002





Euromercato/2 – La societ� emetter� un titolo da 100 mln €
Giacomelli � pronta all’esordio
MILANO – Un prestito obbligazionario da 100 milioni di euro per crescere ed espandersi ancora di pi� in Italia e all’estero, soprattutto nell’est europeo considerata la nuova frontiera per il business della Giacomelli Sport . Ieri, infatti, il cda Giacomelli Sport Group S.p.A. ha approvato due importanti progetti di sviluppo. Il primo progetto prevede un piano di accelerazione del processo di espansione nel mercato italiano, soprattutto centrosud, e in quello dell’Europa dell’Est, allo scopo di consolidare la leadership acquisita conquistando una chiara posizione dominante. In particolare l’Est Europa sta registrando una crescita decisamente superiore a quella di altri mercati europei e nei paesi Est Europei il gruppo ha raggiunto crescite di notevole interesse, come in Polonia. Da qui il piano di sviluppo che prevede di raddoppiare l’espansione prevista originariamente nei prossimi due anni. Il secondo progetto consiste nell’apertura di una nuova catena di punti vendita con caratteristiche differenti rispetto al retail Giacomelli Sport. I negozi sono perfettamente complementari con quelli esistenti, l’ubicazione, il nuovo formato e l’alta gamma di prodotti offerti, consentiranno di attrarre una clientela caratterizzata da un profilo di spesa pi� elevato. Tale progetto verr� sviluppato da una nuova societ� del gruppo creata ad hoc. Inizialmente � prevista l’apertura di alcuni negozi pilota per poi raggiungere entro il 2005, secondo le aspettative del management una superficie di vendita di circa 16.000 metri quadrati. �Con questi due progetti – ha dichiarato Gabriella Spada, presidente della societ� – considerati di rilievo da un punto di vista strategico, Giacomelli Sport Group intende consolidare la propria leadership sul mercato degli articoli sportivi, confermando i suoi elevati tassi di crescita�. Per finanziare queste due importanti iniziative, il cda ha approvato l’emissione di un prestito obbligazionario che sar� lanciato con l’aiuto dei lead manager Abaxbank e Banca Akros. Il lancio del prestito obbligazionario, che dovrebbe avvenire entro la prima met� del 2002, prevede un importo di 100 milioni di euro e un pricing in linea con le condizioni di mercato.

Marted� 29 Gennaio 2002