GENOVA, H&M SALVI I POSTI DI LAVORO

17/04/2014

17 Aprile 2014

Genova, H&M Salvi i posti di lavoro

Salvi i lavoratori del punto vendita H&M. Il negozio di via XX settembre non chiuderà i battenti: Filcams Cgil e Fisascat Cisl di Genova esprimono piena soddisfazione per l’esito positivo della vertenza che rischiava di concludersi con l’esubero dei 64 lavoratori che operano all’interno di H&M, cui l’annuncio della disdetta del contratto d’affitto, lo scorso 11 dicembre, aveva aperto la procedura di mobilità per cessazione d’attività produttiva del punto vendita.

Sin dal primo confronto con l’azienda i sindacati avevano chiesto la condivisione di un percorso che prevedesse tutela e salvaguardia dei lavoratori, l’impegno ad investire per realizzare, ove possibile, l’apertura di un nuovo punto vendita, soluzioni alternative agli esuberi come la cassa integrazione straordinaria proposta e ottenuta, e i trasferimenti proposti dall’azienda.

Il 31 gennaio scorso le organizzazioni sindacali confederali e di categoria avevano provveduto ad attivare un tavolo istituzionale con H&M e Fashion Rent Srl (società proprietaria dei locali) finalizzato a un intervento di mediazione e garanzia della permanenza del punto vendita in quel sito.

Attraverso la mediazione si era arrivati ad una prima proroga della scadenza del contratto d’affitto dei locali fino al 31 marzo, poi allungata al 30 aprile: in tutto questo lasso di tempo il negozio è sempre rimasto aperto senza che si sia perso alcun posto di lavoro.

Le parti si sono nuovamente incontrate e con l’avvenuta stipula del contratto d’affitto hanno dichiarato la revocata della procedura per cessazione di attività e la continuità aziendale del negozio di Via XX Settembre.