“Gdo” Esselunga, pieno di utili: più 67% nel 2006

15/06/2007
    venerdì 15 giugno 2007

      Pagina 33 – Economia

      GRANDE DISTRIBUZIONE

        Esselunga, pieno di utili:
        più 67% nel 2006

          Boom dei ricavi e, in misura ancora più rilevante, degli utili, per il gruppo Esselunga, 130 punti vendita nel Nord Italia e in Toscana. Supermarkets Italiani, che controlla il 100% di Esselunga, ha infatti chiuso il 2006 con un utile netto consolidato di 179,5 milioni, in crescita del 67,4% rispetto ai 107,2 milioni dell’esercizio 2005.

          E le vendite sono cresciute del 12,3%, attestandosi a 4.916,7 milioni, mentre il margine operativo lordo ha raggiunto quota 447,3 milioni, dai 381,8 del 2005.

          Per il gruppo guidato da Bernardo Caprotti ( foto) il risultato è positivo soprattutto se paragonato al trend generale del mercato. «La dinamica delle vendite si legge in una nota collocandosi in un quadro caratterizzato da una sostanziale debolezza dei consumi, in particolare dei cosiddetti consumi commercializzabili cresciuti in termini reali dello 0,3%, denota con grande evidenza la capacità del gruppo di esprimere un’offerta commerciale di grande richiamo».

          Nel 2006 sono stati effettuati investimenti per 302,8 milioni, indirizzati allo sviluppo della rete di vendita e al nuovo centro di distribuzione di Biandrate (Novara), che ha appena aperto le porte.