Gamba Facility Management, circolare sviluppo affitto ramo d’azienda 2012, 04/10/2019

Roma, 4 ottobre 2019

A seguito di segnalazioni e richieste di intervento da parte di alcuni territori rispetto alla vertenza dell’azienda/e Gamba, abbiamo ricostruito quanto segue.
Nel mese di giugno 2012 è stato sottoscritto un verbale di accordo con le OO.SS. Nazionali ai sensi dell’Art 47 della Legge 428/90, per affitto di ramo d’azienda tra la Gamba Service e la Facility Management, contratto successivamente perfezionatosi, con atto notarile tra singole imprese, nell’agosto del 2012 e che prevedeva una durata pari a sette anni, scadente quindi il 31 agosto 2019, e con la possibilità di acquisto da parte della Società affittuaria al termine del suddetto periodo.
La Filcams Nazionale, nelle scorse giornate solo attraverso visure camerali, è venuta a conoscenza che, durante la vigenza del contratto, la Società affittuaria, mantenendo la stessa partita IVA, ha cambiato denominazione in Gamba Facility Management S.r.l., mentre la Società che ha concesso il fitto di ramo di azienda, Gamba Service, in questi anni ha cambiato denominazione varie volte attraverso fusioni e incorporazioni mai comunicate alla Filcams Nazionale, assumendo come ultima denominazione Work Company.
Nel dicembre del 2016 il Tribunale di Napoli Nord, con sentenza n°164, ha dichiarato fallita la Società Work Company (ex Gamba Service).
Tuttavia, anche in presenza della Curatela Fallimentare, il contratto di affitto d’azienda ha proseguito i suoi effetti; infatti, come emerso in questi giorni da comunicazioni telefoniche intercorse tra la Curatela e la scrivente O.S., ci è stato rappresentato che la Società affittuaria (Gamba Facility Management), alcuni mesi prima della scadenza del contratto di affitto di azienda, ha presentato formale
richiesta di proroga del fitto, richiesta che ancora oggi risulta al vaglio del Giudice Delegato.
Sempre telefonicamente, la Curatela ha confermato che, in un ottica di salvaguardia dei livelli occupazionali, è avvenuta una “proroga di fatto” del contratto di affitto per permettere il prosieguo dell’attività, condizione che è stata verbalmente confermata anche dalla Società Gamba Facility Management nella persona del Direttore Generale Mariano Giovene, da noi contattata.
Per avere concreta conferma di quanto comunicatoci, nella giornata di venerdì 27 settembre u.s. abbiamo inviato una richiesta di incontro (in allegato), a mezzo pec, alla Curatela Fallimentare, incontro diretto a conoscere le reali condizioni contrattuali attualmente in essere e per avere certezza e garanzie sulla continuità occupazionale e di reddito di tutti i lavoratori oggi presenti all’interno della Società Gamba Facility Management.
Sara nostra cura tenervi aggiornati tempestivamente degli sviluppi e informarvi sul luogo e la data dell’ incontro richiesto.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Giovanni Dalò