Forte punta 150 miliardi sulla Sardegna

19/02/2001

Il Sole 24 ORE.com



Sabato 17 Febbraio 2001



    Sorgerà a Castiadas un resort esclusivo con centri benessere e due campi da golf

    Forte punta 150 miliardi sulla Sardegna

    di Nicola Dante Basile

    MILANO. Sir Rocco Forte, il gentlemen inglese con sangue italiano ha scelto la Sardegna per realizzare il nuovo gioiello del suo esclusivo business. Che è quello di costruire e gestire alberghi superlussuosi. Per ora ne ha collezionati otto in alcune grandi città d’Europa: gli ultimi due sono stati l’hotel Savoy di Firenze e il de Russie di Roma inaugurati lo scorso anno con un investimento complessivo di un centinaio di miliardi.
    Il nuovo gioiello sorgerà a Castiadas, ex colonia penale oggi Comune di mille abitanti affacciato sulla Costa Rey tra Villasimius e Muravera: 50 chilometri di spiaggia, un paesaggio agreste e un mre dai colori mozzafiato. In questo ambiente definito «da sogno» dal sindaco di Muravera, Salvatore Piu, Rocco Forte ha acquistato una novantina di ettari da alcune famiglie di pastori e ha già presentato il progetto dell’insediamento alle autorità isolane. L’operazione è stata confermata a «Il Sole-24 Ore» dallo stesso Forte, giunto a Milano a ritirare il premio "Excellent of the year" assegnato dalla rivista di settore «Master Meeting» a imprenditori e manager che operano nel campo dell’ospitalità. Il progetto prevede la realizzazione di un complesso in orizzontale di ville e bungalow in muratura per 350 posti letto, dotato di confort al massimo livello e centri benessere, nonchè due campi da golf per un totale di 36 buche. I lavori dovrebbero iniziare subito dopo il rilascio delle opportune autorizzazioni e, a regime, sovrebbe occupare 160 dipendenti. L’investimento previso è di circ 150 miliardi e dovrebbe essere in parte finanziato dalla Banca di Roma, di cui peraltro il baronetto di sua maestà the Queen è membro del consiglio di amministrazione. L’insediamento di Castiadas si inserisce in un contesto dove già operano strutture ricettive di buon livello e dove, di recente, le autorità locali hanno approvato il primo piano urbanistico della fascia costiera destinato a usi residenziali (30%) e ad attività ricettive (70%). Una ripèartizione che probabilmente tiene conto del nuovo insediamento del gruppo RF hotels (200 miliardi di fatturato nel 2000), fondato nel ’97 da Rocco Forte. Nelle cui probabili intenzioni il nuovo gioiello di famiglia è destinato ad offuscare il mitico Forte Village di Santa Margherita di Pula, in provincia di Cagliari e voluto dal padre Charles.
    Dal ’96, però, Forte Village appartiene al gruppo Granada, che con un’operazione finanziaria da oltre diecimila miliardi sfilò dalle mani di Rocco quello che era l’impero dei Forte con 940 alberghi sparsi in tutto il mondo. Una vicenda che l’imprenditore non ha difficoltà a ricordare e ad ammettere, memore di quell’esperienza, che RF Hotels resterà sempre lontana dallo stock exchange.
 
|