FORLÌ: ADESIONE UNANIME ALLO SCIOPERO: CHIUSE TUTTE LE FARMACIE PUBBLICHE

24/04/2013

24 aprile 2013

Forlì: Adesione unanime allo sciopero: chiuse tutte le farmacie pubbliche

Le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Forlì congiuntamente all’RSU di Forlìfarma esprimono soddisfazione per la riuscita dello sciopero nazionale proclamato per il 2 aprile scorso per i dipendenti delle farmacie ex municipalizzate.

L’adesione di tutti i lavoratori forlivesi allo sciopero ha determinato
la chiusura di tutte le farmacie pubbliche e la partecipazione massiccia al presidio svoltosi sotto il municipio, presidio per richiedere all’Amministrazione Pubblica un intervento concreto sia per il rinnovo del contratto nazionale eliminando dal tavolo le richieste inaccettabili di Assofarm, sia per ristabilire una corretta gestione del personale e delle relazioni sindacali in Forlifarma.

Lo sciopero indetto da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil dopo la disdetta del COntratto ricevuta da Assofarm e l’applicazione anche da parte di Forlifarma di un regolamento interno peggiorativo , e l’intenzione di mettere in discussione nel rinnovo contrattuale diritti importanti e di non dare un giusto adeguamento alle retribuzioni, ferme da oltre due anni, possiamo dire che è del tutto riuscito dimostrando così quanto sia determinata la volontà dei lavoratori di mantenere un contratto che dia il giusto aumento e non tolga diritti e tutele sia ai vecchi che ai nuovi assunti.